GEOPARCO ROCCA DI CERERE

Il Geoparco Rocca di Cerere si trova nella zona centrale della Sicilia, nella provincia di Enna, ed è situato su un altopiano di zolfo di gesso con picchi di arenaria. Dal punto di vista geologico, il geoparco è caratterizzato da una grande varietà ed è particolarmente interessante per i depositi di gesso e solfuro lasciati circa 5/6 milioni di anni fa probabilmente a seguito della crisi di salinità messinese, quando il Mediterraneo si prosciugò a causa di un lungo periodo di clima particolarmente secco e si chiuse il collegamento con l’oceano attraverso il poco profondo Stretto di Gibilterra.

Nella zona sono presenti miniere abbandonate e il Parco Minerario di Floristella-Grottacalda è uno dei siti di archeologia industriale più significativi del sud Italia.

Il nome Rocca di Cerere deriva dall’antica consacrazione del territorio alla dea Cerere e riflette lo stretto legame tra la mitologia, la Terra e l’uomo Il territorio del Geoparco, infatti è stato abitato sin dal Paleolotico e oggi include 9 Comuni, tra i quali Piazza Armerina, la cui Villa Romana è Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Il Geoparco si propone come distretto per la promozione di una fruizione sostenibile del patrimonio naturale, agroalimentare, storico e culturale.

 

Per maggiori informazioni sul Geoparco è possibile consultare il sito dell'UNESCO.