ADAMELLO BRENTA

Il Geoparco Adamello-Brenta si trova nelle Alpi Retiche, il settore italiano delle Alpi centro-meridionali, nel Trentino occidentale, e rappresenta la zona strategica per comprendere la storia geologica delle Alpi, essendo caratterizzata da una notevole geodiversità grazie alla presenza di due massicci, l’Adamello e il Brenta, molto diversi dal punto di vista geologico e morfologico.

Il territorio è caratterizzato da unità geologiche che testimoniano la lunga e complessa evoluzione geologica iniziata nel Basso Paleozoico (circa 400-500 milioni di anni fa) e i suoi paesaggi mostrano sia la morfogenesi glaciale che ha rimodellato l’area sia i fenomeni carsici delle Dolomiti, in superficie e in profondità. La geodiversità del territorio è legata anche alla biodiversità, rappresentata da oltre 1400 specie floreali e pressoché tutte le specie della fauna alpina.

Il Geoparco comprende l’intero territorio del Parco Naturale Adamello Brenta, l’area protetta più grande del Trentino e una delle più ampie delle Alpi, che comprende 38 Comuni.

Il territorio è caratterizzato dall’unione indissolubile tra le attività umane e il contesto geoambientale e il Geoparco è fortemente impegnato nell’educazione ambientale attraverso attività legate a geologia, ecologia, strategie di conservazione, preservazione della conoscenza delle tradizioni locali e dei valori storico-culturali, politiche di sviluppo sostenibile. Molte di questa attività vengono realizzate grazie anche all’impegno degli studenti e tutte seguono i principi della Carta Europea del Turismo Sostenibile, ottenuta nel 2006.

Per maggiori informazioni sul Geoparco è possibile consultare il sito dell'UNESCO.