SCUOLE ASSOCIATE

 

La Rete delle Scuole Associate all’UNESCO (UNESCO Associated Schools Network-ASPnet) riunisce istituzioni educative da tutto il mondo per un obiettivo comune: costruire le difese della pace nella mente degli studenti e dei giovani.

Circa 10.000 scuole associate in oltre 180 paesi lavorano a sostegno della comprensione internazionale, della pace, del dialogo interculturale, dello sviluppo sostenibile e dell’educazione di qualità.

La Rete delle Scuole Associate, fattore chiave per l’innovazione e la qualità dell’educazione, è riconosciuta come efficace strumento per raggiungere l’obiettivo 4.7 dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile: “Garantire entro il 2030 che tutti i discenti acquisiscano la conoscenza e le competenze necessarie a promuovere lo sviluppo sostenibile, anche tramite un educazione volta ad uno sviluppo e uno stile di vita sostenibile, ai diritti umani, alla parità di genere, alla promozione di una cultura pacifica e non violenta, alla cittadinanza globale e alla valorizzazione delle diversità culturali e del contributo della cultura allo sviluppo sostenibile”.

La Rete utilizza tre approcci complementari:

  1. Creare: come un laboratorio di idee, la Rete sviluppa, verifica e dissemina materiale educativo innovativo e promuove nuovi approcci di insegnamento e di apprendimento basati sui valori e sulle priorità dell’UNESCO
  2. Insegnare e apprendere: costruire capacità, insegnamenti innovativi e apprendimento partecipativo in specifiche aree tematiche consente ai dirigenti scolastici, agli insegnanti, agli studenti e a tutta la comunità scolastica di integrare i valori dell’UNESCO e divenire modello per la comunità
  3. Interagire: la Rete dà l’opportunità di scambiare esperienze, conoscenze e buone pratiche con scuole, individui, comunità, decisori politici e società intera.

La Rete opera a livello nazionale ed internazionale, coordinata da un ufficio dell’UNESCO e da coordinatori nazionali.

L’associazione alla Rete, aperta alle scuole di tutti gli ordini e gradi, sia statali che paritarie, si basa sull’impegno a promuovere le idee ed i valori dell’UNESCO rafforzando la dimensione umanistica, etica, culturale ed internazionale dell’educazione.

Le scuole associate sono i promotori chiave dei valori dell’UNESCO e della prospettiva internazionale nelle scuole ed offrono il loro contributo allo sviluppo di contenuti educativi innovativi, all’introduzione di nuovi metodi di insegnamento e di apprendimento, all’interazione e collaborazione con le altre scuole associate e con diversi portatori di interessi. Esse intraprendono progetti multidisciplinari relativi alla pace e ai diritti umani, allo sviluppo sostenibile, alla cittadinanza globale e all’apprendimento interculturale.

La strategia della Rete per il periodo 2014-2021 è "La Rete Mondiale delle Scuole affronta le sfide mondiali”, con l’obiettivo di rendere gli studenti capaci di affrontate le sfide presenti e future in modo costruttivo e creativo, per creare società sostenibili e resilienti i cui i cittadini prendano decisioni informate e compiano azioni responsabili. A tale scopo le scuole dovranno integrare la sostenibilità, locale e mondiale, nei curriculum, sostenendo l’insegnamento interattivo che rafforza il pensiero critico e produce il cambiamento nei comportamenti.

 

L'UNESCO ha pubblicato un manuale per aiutare gli insegnanti ad affrontare in modo adeguato la tematica dello sviluppo sostenibile: “Education for Sustainable Development Goals-Learning Objectives”, pensato come una guida per i professionisti dell’educazione sull’uso degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030 nei processi di apprendimento.

Il manuale fa leva su tre competenze fondamentali, conoscenza, convergenza (empatia) e comportamento (azioni concrete), allo scopo di fornire ai docenti gli strumenti per costruire nuove capacità, nuovi valori e nuovi comportamenti, necessari per mutare i nostri stili di vita e trasformare i nostri modi di pensare e agire. A tale fine identifica obiettivi indicativi, suggerisce argomenti e attività di apprendimento per ognuno degli OSS, presenta metodi di realizzazione a vari livelli, dalla strutturazione di un corso alle strategie nazionali. Si tratta di una guida estremamente duttile in cui gli educatori possono selezionare i suggerimenti e adattarli in base ai contesti di apprendimento concreti.

La CNIU e il suo Comitato Nazionale per l’Educazione alla Sostenibilità-CNES, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), il Centro per l’UNESCO di Torino e l’Università degli Studi di Torino hanno provveduto alla realizzazione della versione in lingua italiana del manuale, “Educazione agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile – Obiettivi di apprendimento”, per renderne più agevole e pratico l'utilizzo da parte degli insegnanti italiani.

 

 

In Italia il sistema delle Scuole Associate è regolato da una apposita Circolare, emanata all’inizio di ogni anno scolastico dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca–MIUR in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.

Gli Istituti ammessi alla Rete dovranno integrare le proprie attività curricolari con programmi e progetti educativi a vocazione internazionale, orientati sulle principali tematiche UNESCO. Tali attività potranno essere incluse anche nei percorsi di alternanza scuola-lavoro, e/o e nei progetti PON 2014-2020.

Tra le tematiche di riferimento rientrano:

• la realizzazione dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile

• la tutela dei Diritti Umani e della diversità culturale;

• la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale e linguistico, materiale ed immateriale;

• l'educazione al turismo culturale;

• l'educazione interculturale;

• lo sviluppo e la promozione dell'educazione alla Pace e alla Cittadinanza.

 

A titolo di esempio, gli studenti potranno fare ricerca sul cambiamento climatico e diffonderla sul giornale della scuola, imparare a proteggere i siti del Patrimonio Mondiale o le Riserve della Biosfera vicini alla loro scuola, scambiare idee con giovani di altri paesi sull’ impatto e gli effetti dell’AIDS, partecipare a competizioni artistiche per aumentare la consapevolezza della disabilità, organizzare campagne sui diritti umani, visitare fattorie e giardini per conoscere la biodiversità.

 

 

Modalità di associazione alla Rete Nazionale UNESC0 Italia.

 

Le istituzioni scolastiche interessate ad associarsi alla Rete devono compilare l'allegato modulo di richiesta e trasmetterlo, indicativamente entro il 30 dicembre, ai seguenti indirizzi e-mail:

- Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO CNIU, Ufficio Coordinamento Scuole Associate: antonellacassisi@tiscali.it; antonella.cassisi@esteri.it;

- Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione (D.G.O.S.V.) - Ufficio VIII: rita.renda@istruzione.it .

Il MIUR, unitamente alla CNIU, esamina i progetti presentati e, dopo l'eventuale approvazione, attribuisce all'Istituto richiedente la qualifica di "Scuola Associata all'UNESCO membro della Rete Nazionale "Asp NET- UNESCO- Italia". Tale qualifica consente alle scuole di fregiarsi del logo del citato Network Internazionale.

La richiesta di adesione va rinnovata per ogni anno scolastico, anche nel caso in cui il progetto approvato abbia durata pluriennale.

 

 

 

Per ulteriori informazioni:

Dott.ssa Antonella Cassisi

Responsabile CNI UNesco per le Scuole Associate

antonella.cassisi@esteri.it

Tel. 066873712 int. 222

Piazza Firenze, 27

00186 Roma

 

Dott.ssa Rita Renda

Funzionario MIUR

Direzione Generale per gli Affari Internazionali Uff.VI

rita.renda@istruzione.it

Tel 06 58492097

Viale di Trastevere 76/A

00153 Roma

 

 

Risorse Scuole Associate

Circolare MIUR 2017-18

Modulo per la richiesta di associazione

Modulo scuole associate per la rete internazionale (Inglese)

Modulo scuole associate per la rete internazionale (Francese)

Report delle attività annuali svolte dalle scuole

Elenco delle scuole associate per l'anno scolastico 2016/17