VENEZIA NON SARÀ INSERITA NELLA LISTA UNESCO DEI SITI DEL PATRIMONIO MONDIALE IN PERICOLO. COSÌ È STATO DECISO OGGI, NEL CORSO DELLA 44^ SESSIONE DEL COMITATO PER IL PATRIMONIO MONDIALE A FUZHOU, CINA
Venezia non sarà inserita nella Lista UNESCO dei siti del Patrimonio Mondiale in pericolo. Così è stato deciso oggi, nel corso della 44^ sessione del Comitato per il Patrimonio Mondiale a Fuzhou, Cina

 

Venezia e la sua Laguna ce l’hanno fatta: con un emendamento proposto dall’Etiopia, il paragrafo che chiedeva l’inserimento nella Lista dei siti UNESCO in pericolo è stato cancellato.

 

Resta tuttavia una sorvegliata speciale: dovrà infatti sviluppare una proposta chiara per risolvere i suoi diversi problemi (oltre al passaggio delle Grandi Navi) e una serie di misure correttive da applicare in uno specifico lasso di tempo, in consultazione con il Centro per il Patrimonio Mondiale e i suoi organi consultivi, per poi essere sottoposta a riesame in occasione della 46^ sessione del Comitato per il Patrimonio Mondiale.

 

Entro il 1 dicembre 2022 dovrà inoltre presentare al Centro per il Patrimonio Mondiale un rapporto aggiornato sullo stato di conservazione e l’applicazione delle misure previste.