"UNESCO SCIENCE REPORT", VENEZIA 26 OTTOBRE 2021
"UNESCO Science Report", Venezia 26 ottobre 2021

 

In Italia l'UNESCO è soprattutto associata al Patrimonio Mondiale anche se il suo impegno va molto al di là di questa pur importante iniziativa. Come dimostra la recente pubblicazione dell'ultimo Science Report che è stato presentato il 26 ottobre 2021 presso l'Ufficio UNESCO di Venezia. Per la Commissione Nazionale è stata l'occasione per sottolineare l'impegno italiano a favore della scienza dimostrato dal contributo finanziario all'Accademia Mondiale delle scienze e al Centro Internazionale per la fisica teorica, entrambi istituti di ricerca UNESCO con base a Trieste. Grazie a questo impegno l'Italia è il primo contributore finanziario dell'Organizzazione. Nell'incontro abbiamo anche illustrato il contributo offerto dal gruppo di scienziati di alto livello creato dalla Commissione Nazionale alla redazione del Piano Nazionale per il Recovery Fund dell'Unione Europea. Il rapporto dell'UNESCO, di cui la Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO pubblicherà a breve l'executive summary, evidenzia che per la prima volta tutti i paesi del mondo stanno investendo in ricerca per la transizione digitale ed ecologica e che la ricerca di base comincia ad essere finanziata anche dall'industria privata, fino ad ora essenzialmente interessata solo alla ricerca applicata. Il rapporto si sofferma anche sul legame tra scienza e società, mettendone in risalto l'importanza per una cittadinanza globale attiva e informata capace di un pensiero critico. Come sottolineato dalla Direttrice Generale Azoulay l'impegno dell'UNESCO per le scienza passa ora per l'approvazione da parte della prossima Conferenza generale delle dichiarazioni sull' etica nell'intelligenza artificiale e sulla scienza aperta, di cui, come mostrato dalla pandemia, abbiamo molto bisogno.

 

Il lancio del rapporto è disponibile su  YouTube