AUDREY AZOULAY RIELETTA DIRETTRICE-GENERALE DELL’UNESCO CON IL MASSICCIO SOSTEGNO DEGLI STATI MEMBRI DELL’ORGANIZZAZIONE
Audrey Azoulay rieletta Direttrice-Generale dell’UNESCO con il massiccio sostegno degli Stati Membri dell’Organizzazione

 

 

La rielezione di Audrey Azoulay a Direttrice-Generale dell'UNESCO, avvenuta il 9 novembre 2021, ha avuto luogo con un vasto consenso e con il sostegno generale degli Stati Membri, ottenendo 155 preferenze su un totale di 169 voti espressi.

 

“Considero questo risultato il segno della riconquistata unità all’interno della nostra Organizzazione. Nei 4 anni appena trascorsi, siamo stati capaci di ricreare fiducia nell’UNESCO e, in qualche modo, siamo stati anche capaci di ricostruire la fiducia dell’UNESCO in se stessa. Abbiamo riconquistato la serenità, riducendo le tensioni politiche che si frapponevano tra noi e cercando posizioni comuni su argomenti un tempo divisivi. Siamo stati in grado poi di sviluppare un’ambizione condivisa, in particolare ridando slancio alla tradizione delle grandi operazioni sul campo”. Queste le parole con cui la Azoulay ha commentato la sua riconferma.

 

Nell'ultimo quadriennio l’UNESCO si è sottoposta a un significativo processo di modernizzazione, per incrementare l'efficienza delle proprie azioni. L’Organizzazione, in particolare, ha intrapreso nel 2018 la ricostruzione della Città Vecchia di Mosul, in Iraq, operazione tuttora in corso.

 

Dopo la tragica doppia esplosione del porto di Beirut, nell’agosto 2020, l’UNESCO ha ricostruito quasi 90 scuole nella capitale libanese, dove sta anche portando avanti attività nel campo del patrimonio e della cultura.

 

Durante la pandemia da COVID-19, mentre centinaia di milioni di bambini e adolescenti sono stati privati del loro diritto di studiare, l’UNESCO si è dimostrata ancora una volta in grado di intervenire, attraverso la creazione della Global Education Coalition, che ha reso possibile assicurare la continuità educativa in 112 Paesi.

 

Questo nuovo slancio ha condotto al consolidamento del bilancio dell’UNESCO. Sommando i due pilastri dei contributi nazionali e volontari, il finanziamento del 2020-21 ha totalizzato 1,4 miliardi di $. Le contribuzioni volontarie sono aumentate del 50% rispetto al periodo 2017-2021, in confronto a quelle dei 4 anni precedenti.

 

 

Fonte e immagine: UNESCO.org

 

 

10 novembre 2021