“ECOLOGIA POLITICA E MOBILITÀ CICLISTICA DA UNA PROSPETTIVA ECOLINGUISTICA”: IL QUARTO INCONTRO DEL LABORATORIO DI ECOLOGIA POLITICA IN AGENDA IL 1 DICEMBRE 2021 DALLE 15 ALLE 17, IN PRESENZA E ONLINE
 “Ecologia Politica e Mobilità Ciclistica da una prospettiva Ecolinguistica”: il quarto incontro del Laboratorio di Ecologia Politica in agenda il 1 Dicembre 2021 dalle 15 alle 17, in presenza e online

 

La Cattedra UNESCO in Sviluppo Sostenibile e Gestione del Territorio dell'Università degli Studi di Torino in collaborazione con ISMEL - Istituto per la Memoria e la Cultura del lavoro, organizza il Quarto incontro del Laboratorio di Ecologia Politica.

 

Il modo in cui ci si sposta nella propria quotidianità, soprattutto all’interno degli spazi urbani, è uno degli aspetti più visibilmente interessati dalle politiche legate a questioni ecologiche e climatiche. Le scelte delle amministrazioni cittadine rispetto a pedonalizzazioni, nuove piste ciclabili, blocchi del traffico e ZTL scatenano accesi dibattiti e forti prese di posizione. Osservando le strategie discorsive che caratterizzano questi scontri, grazie agli strumenti analitici dell’Ecolinguistica, si possono vedere quali dinamiche identitarie si nascondono nelle discussioni. Nonostante l’enorme numero di studi che indicano la promozione della mobilità ciclistica come una strategia in grado di rispondere a problemi di salute e benessere delle persone, in molte città l’uso della bicicletta stenta a decollare. In questo intervento si analizzeranno alcuni esempi di comunicazione relativi ai temi della mobilità ciclistica e si proverà a capire in che modo come si parla di mobilità può influire sulle scelte di trasporto quotidiane.

 

Il seminario è presentato dalla Professoressa Maria Cristina Caimotto.

 

Si terrà in presenza, in Aula H3 del Campus Luigi Einaudi, dell'Università degli Studi di Torino, e sarà disponibile anche online su webex.

 

 

 

24 novembre 2021