PRESENTAZIONE DI "OCEAN LITERACY ITALIA". CONFERENZA STAMPA PRESSO LA CNIU, 3 MAGGIO 2017.

Mercoledì 3 maggio la Commissione Nazionale Italiane per l'UNESCO ospiterà a Roma la conferenza stampa per la presentazione di "Ocean Literacy Italia", iniziativa sostenuta dall'UNESCO attraverso la sua Commissione Intergovernativa Oceanografica- IOC e il suo Ufficio Regionale per la Scienza e la Cultura, il Regional Bureau for Science and Culture in Europe che ha sede a Venezia.

Nella stessa giornata verranno presentate anche le iniziative in programma per l'8 giugno, Giornata Mondiale dell'Oceano.

Il progetto rientra sotto l'ombrello internazionale dell'Ocean Literacy, una tematica emersa circa venti anni fa negli USA per sensibilizzare il sistema educativo all'importanza dello studio dell'oceano e delle scienze legate all'acqua. Da allora il tema è stato ampiamente dibattuto e l'Ocean Literacy è stata inserita come elemento di base dei programmi educativi in molti Paesi, anche europei, ma non in Italia.

La costruzione di una rete italiana per l'Ocean Literacy ha l'obiettivo di diffondere anche nel nostro Paese un'adeguata conoscenza del mare, con le sue caratteristiche e le sue problematiche, e di sviluppare le opportunità che il mare offre, soprattutto in un Paese come il nostro, circondato dal mare e storicamente, culturalmente ed economicamente legato al mare. Per proteggere i nostri mari e preservare il nostro futuro è indispensabile promuovere comportamenti compatibili con gli obiettivi di sviluppo sostenibile previsti dall'Agenda 2030 delle Nazioni Unite.