"SUMMER SCHOOL ON REFUGEE AND MIGRANT HEALTH”-SIRACUSA 10-14 LUGLIO 2017.

Negli ultimi anni un numero senza precedenti di rifugiati e migranti è giunto in Europa: 1,3 milioni dal Mar Mediterraneo a partire dal 2015 e circa 3 milioni di rifugiati siriani in Turchia. L’ufficio europeo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità-OMS, World Health Organization/Europe che ha sede a Copenhagen, ha identificato 9 aree prioritarie con azioni specifiche per rafforzare la risposta sanitaria all’emergenza della migrazione.
In questo contesto si svolge dal 10 al 14 luglio a Siracusa la prima edizione della “Summer School on Refugee and Migrant Health”, un corso intensivo di 5 giorni organizzato dal Centro sulla salute e la migrazione, costituito dall’OMS e dalla Regione Sicilia, con la collaborazione del Ministero italiano della Salute, dell'International Organization for Migration and the Health Initiative of the Americas dell’Università di Berkeley, California, della Commissione Europea e della “European Public Health Association”.
La Summer School è destinata a migliorare la conoscenza dei partecipanti sulle principali questioni relative alla salute e sulle necessità dei rifugiati e dei migranti e a stimolare riflessioni e dibattiti, oltre che condividere esperienze.
Il tema di quest’anno riguarda la gestione degli aspetti di salute pubblica della migrazione e il programma prevede, oltre a presentazioni, seminari e discussioni, anche una visita ad un punto di accesso dei migranti e rifugiati in Sicilia.
L’obiettivo finale del corso, completamente in lingua inglese, sarà principalmente quello di sensibilizzare i partecipanti verso i problemi generati dai flussi migratori in ambito sanitario che devono necessariamente essere affrontati e risolti, sia nella prima emergenza che strutturalmente a livello politico mondiale.