1 DICEMBRE, GIORNATA INTERNAZIONALE DELL’AIDS

 

Quest’anno la campagna della Giornata Internazionale dell’AIDS si focalizza sul diritto alla salute e il Direttore Generale dell’UNESCO Audrey Azoulay, in questa occasione, ha voluto ricordare lo strettissimo legame che unisce il diritto alla salute al diritto ad un’educazione di qualità per tutti, entrambi previsti tra gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile. La salute e l’educazione, infatti, sono due obiettivi che vanno di pari passo e si rafforzano a vicenda: gli studenti sani imparano meglio e gli studenti con una migliore istruzione sono più sani. Senza il diritto all'educazione non possiamo veramente adempiere al diritto alla salute.
In Italia le persone affette dal virus HIV sono circa 130mila e, nonostante gli ultimi dati dell’Istituto Superiore di Sanità indichino una lieve diminuzione del numero delle nuove diagnosi di infezione, l’AIDS rappresenta una minaccia stabile anche per il nostro Paese.