GIORNATA DELLA MEMORIA 2108.

 

All'evento, una lettura del testo teatrale del Professor Amedeo Osti Guerrazzi,  hanno assisitito anche studenti e professori di alcune scuole romane.
Ricordare la tragedia della Shoah resta uno strumento educativo fondamentale per prevenire il ripetersi di simili aberrazioni.
Come ci dice Samuel Pisar, sopravvissuto ad Auschwitz e in passato inviato speciale dell'UNESCO per l'insegnamento della storia dell'Olocausto: "Abbiamo un dovere solenne di condividere con il prossimo la memoria di ciò che abbiamo vissuto e imparato nel corpo e nello spirito. Dobbiamo avvisare i nostri ragazzi, ebrei e non, che il fanatismo e la violenza che si stanno diffondendo nel nostro mondo in fiamme possono ancora distruggere il loro universo, così come hanno distrutto il mio".