PREMIATI I VINCITORI DELLA SERR 2017. CATANIA, 13 APRILE 2018

 

La “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti” - SERR è nata all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea con l’obiettivo primario di sensibilizzare le istituzioni, gli stakeholder e i consumatori circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti delineate dall’Unione Europea e che gli Stati membri sono chiamati ad attuare.

La Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO è invitato permanente al Comitato promotore nazionale della SERR ed ha partecipato alla promozione dell'iniziativa soprattutto sollecitando la partecipazione delle scuole, per sensibilizzare i ragazzi e renderli cittadini maggiormente consapevoli e impegnati nella difesa del nostro pianeta e delle sue ricchezze naturali e culturali.

 

Le premiazioni delle migliori azioni SERR 2017 sono state l’occasione per condividere con i finalisti e con gli ospiti in generale alcune delle best practice nell’ambito della riduzione dei rifiuti, in particolare sul tema diell'anno: “Diamo una seconda vita agli oggetti”. 

I premi – realizzati da alcuni dei Consorzi di Filiera e dall’Istituto “Solero – Bertone” di Saluzzo con materiale di recupero –sono stati consegnati ai vincitori di ciascuna delle alle cinque categorie di Action Developer:

- Categoria Pubbliche Amministrazioni- L’azione “Sicilia Rigenera” -Ufficio Speciale Raccolta Differenziata L’Ufficio Speciale per la Raccolta Differenziata ha raccolto 153 azioni SERR provenienti dai 390 comuni siciliani, fra cui attività di educazione ambientale nelle scuole, azioni di pulizia straordinaria del territorio e convegni e conferenze per oltre 6.000 partecipanti. 

- Categoria Imprese: Riuso eco-solidale - BNL gruppo BNP Paribas BNL, in partenariato con Legambiente, ha ceduto gratuitamente dei beni aziendali in dismissione (scrivanie, cassettiere, armadi, sedie) a 300 realtà quali scuole e enti no profit, aprendo la pista a uno standard di gestione di chiusura o di rinnovo delle sedi aziendali. 

- Categoria Associazioni- Usa e Riusa la borsa - WWF Napoli e Rete Zero Waste WWF Napoli e Rete Zero Waste Italia hanno promosso l’utilizzo di borse riutilizzabili nell’ambito dei mercati cittadini, distribuendo borse e retine in cotone prodotte da loro e mostrando come crearle a partire da vecchie lenzuola, t-shirt e scampoli di stoffa.

- Categoriua Scuole- Il Mercalli verso la “differenziata"... ed oltre: le Buste/Cestino- Liceo Mercalli Napoli Il Liceo Mercalli ha creato una “banca del riuso” dove i 1.300 studenti hanno portato buste di plastica usate per creare dei cestini, sui quali sono state apposte le etichette per indicare la frazione raccolta disegnate dagli studenti e realizzate da Asia Napoli. 

- Categoria Cittadini-Il Banchetto del Riuso Comitato Mamme in Comune Il Comitato ha organizzato molte azioni fra cui attività di pulizia straordinaria del territorio, un mercatino del riuso, la realizzazione di una libreria con le cassette della frutta, un laboratorio di cucina con gli avanzi e un eco-conferenza plenaria finale.