INCONTRI 2019 SUL PATRIMONIO CULTURALE SOTTOMARINO. BREST, 17-19 GIUGNO E PARIGI 20-21 GIUGNO

 

Il tema del patrimonio culturale sottomarino è stato all'ordine del giorno per l'UNESCO nel mese di giugno, a Brest dal 17 al 19 con la Conferenza internazionale sul patrimonio subacqueo e a Parigi il 20 e 21 con la riunione degli Stati parte della Convenzione UNESCO de 2001.
I tavoli di lavoro hanno ruotato intorno a tre aspetti prioritari: la minaccia costante al già fragile patrimonio subacqueo, che richiede un maggiore coinvolgimento delle autorità locali, la necessità di un ampliamento del numero di Stati aderenti alla Convenzione del 2001 e l'esigenza di un raccordo con le altre Convenzioni UNESCO sulla tutela del patrimonio.

Ai margini dell'Assemblea degli Stati parte a Parigi, la Direttrice Generale dell'UNESCO Audrey Azoulay ha dedicato una sessione al ricordo del Professor Sebastiano Tusa, l'archeologo subacqueo tragicamente scomparso in un recente disastro aereo mentre si recava ad una conferenza dell'UNESCO.