IL PATRIMONIO UNESCO DELLA LOMBARDIA, 40 ANNI DI RICONOSCIMENTI. MILANO, 14 NOVEMBRE 2019

 

La firma dell'accordo di valorizzazione del sito dell'arte rupestre della Valcamonica è stata al centro della giornata dedicata dalla Regione Lombardia alla celebrazione del quarantennale dell'iscrizione di questo sito, il primo italiano, nella lista del Patrimonio Mondiale dell'Unesco. L'evento è stato anche l'occasione per riflettere insieme all'assessore all'Autonomia e alla Cultura, Bruno Galli, al nostro Segretario Generale, Enrico Vicenti, e a molte altre autorità sulle prospettive di una promozione integrata delle numerose iniziative Unesco presenti in Lombardia. Durante l'iniziativa è stata esposta una stele camuna del 3000 ac e sono stati organizzati dei giochi a sfondo culturale incentrati sull'arte rupestre della Val Camonica. Nella foto gli animatori Bruno e Andrea Bozzetto, gli stilisti Giuliano e Giusy Marelli e l’artista Ozmo presentano loro creazioni ispirate dall’arte rupestre della Val Camonica