‘CASCHI VERDI PER L’UNESCO’. ROMA, 28 GENNAIO 2020

 

E' stata costituita presso l'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale - ISPRA la prima squadra di ‘Caschi verdi per l’Unesco’, task force ambientale frutto di un protocollo di collaborazione tra ISPRA e Ministero dell'Ambiente. Si tratta di un gruppo di 22 esperti tra geologi, biologi, architetti, fisici, che fornirà supporto nelle aree protette e nei territori italiani riconosciuti in ambito internazionale, con l’obiettivo di garantire salvaguardia e valorizzazione dei siti Unesco. "Il numero così alto di adesioni volontarie ai Caschi verdi avute all'interno dell'ISPRA - ha dichiarato il Direttore generale Ispra Alessandro Bratti - testimonia una volontà che va oltre il semplice incarico d'ufficio. Quello che ci aspetta è un compito delicato e pieno di responsabilità, che si svolge sul territorio italiano ma oltrepassa i confini nazionali. Siamo, infatti, fermamente convinti che tutti i siti Unesco debbano essere non solo supportati ma custoditi e valorizzati”.