PRIMO VERTICE MONDIALE ONU SULLA BIODIVERSITÀ

 

La pandemia deve rappresentare un’occasione unica per frenare l’allarmante declino della biodiversità ambientale ponendo quest’ultima al centro delle strategie nazionali di ripresa economica.

È quanto affermato attraverso i messaggi preregistrati di capi di Stato, ministri e alti funzionari di quasi 100 paesi e organizzazioni internazionali in occasione della 75ma Assemblea Generale dell’ONU che il 30 settembre 2020 ha ospitato il primo vertice mondiale dedicato alla biodiversità.

Al summit è intervenuto il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sottolineando la necessità di accrescere la consapevolezza globale e fissare obiettivi ambiziosi per costruire un mondo sostenibile, resiliente, inclusivo ed equo da consegnare alle giovani generazioni. Sono disponibili il testo in inglese e il video e una versione più estesa in italiano.

Ha partecipato alla conferenza anche la Direttrice Generale UNESCO, Audrey Azoulay, la quale ha messo in luce l’impegno dell’Organizzazione che, grazie alle reti delle Riserve delle Biosfera e dei Geoparchi e ai 213 siti del Patrimonio Mondiale a carattere naturale  tutela già il 60% della superficie globale. 

Per maggiori informazioni sull’attività UNESCO in materia di biodiversità, visita il sito dell'Organizzazione. Vi proponiamo anche un video in cui il Segretario Gnenerale della CNIU racconta come questi programmi vengono attuati in Italia.