ASSISI VENTI ANNI DI UNESCO 2 DICEMBRE 2020
ASSISI VENTI ANNI DI UNESCO 2 dicembre 2020

Si è celebrato oggi l’anniversario dei 20 anni dall’iscrizione del sito “Assisi, la Basilica di San Francesco e Altri Siti Francescani” nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Il Presidente della Commissione Nazionale per l’UNESCO Franco Bernabè nel suo intervento ha ricordato come Assisi, in quanto esempio di eccellenza artistica armoniosamente inserito nel suo contesto naturale e grazie al messaggio di pace e tolleranza diffuso dall’opera e dalla figura di San Francesco, rappresenti fonte d’ispirazione a livello mondiale per l’attuazione degli Obiettivi dell’Agenda ONU 2030 sullo Sviluppo Sostenibile. Quello di Assisi è un cammino che viene da lontano e che, come ci ha ricordato il Presidente, ha rivestito un ruolo fondamentale sin dal primo meeting della pace convocato nella città umbra durante gli anni Ottanta per volere di Papa Giovanni Paolo II, fino all’enciclica “Laudato Sì” che Papa Francesco ha dedicato nel 2015 all’ambiente come casa comune.

Nell suo intervento la Direttrice del Centro del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO Mechtild Rössler ha ricordato che il sito di Assisi è d’importanza universale non solo per il popolo italiano ma per l’umanità tutta. L’Unesco ha stabilito quasi cinquant’anni fa la Convenzione sulla protezione del Patrimonio Mondiale  con lo scopo di “unire il nostro passato condiviso con il nostro futuro comune”. Oggi il patrimonio urbano è minacciato a livello globale. Per questo è importante integrare le priorità e le azioni per la salvaguardia del patrimonio con la necessità di uno sviluppo sostenibile secondo le Linee Guida dettate dall’Unesco nel 2011 sul Paesaggio Storico Urbano. A tal proposito, la Direttrice ha invitato a lavorare tenendo in forte considerazione il Programma Città Unesco. La Direttrice ha altresì ricordato che la Sindaca di Assisi, Stefania Proietti, ha partecipato alla conferenza globale di giugno scorso sul Patrimonio Urbano per il Recupero e la Resilienza per sviluppare un piano d’azione per la città secondo i principi di democrazia e partecipazione. La Convenzione considera infatti di fondamentale importanza la comunità locale e il suo benessere nell’ambito di uno sviluppo urbano sostenibile.

Il video dell'evento è disponibile online.

Per conoscere maggiori dettagli sul contributo dell’UNESCO al tema della conservazione e della sostenibilità del patrimonio urbano, vi proponiamo un tema in evidenza  sul nostro sito.