CENTRO STORICO DI FIRENZE

Firenze nacque da un insediamento etrusco poi trasformato in colonia romana con il nome di Florentia. Nel corso del Medioevo e nella prima Età Moderna divenne uno dei centri più vitali d’Europa, il luogo di rappresentazione del potere cittadino, sia per le Istituzioni comunali e repubblicane sia per la Signoria Medicea, grazie al fiorente commercio, alla ricca produzione tessile, al vasto impegno dei nuovi ordini religiosi nati nel Duecento e alla accesa vita culturale. Dal Quattrocento Firenze ha esercitato un’influenza predominante sullo sviluppo dell’architettura e delle arti monumentali, divenendo la “culla del Rinascimento italiano” grazie al lavoro di artisti straordinari come Brunelleschi, Donatello e Masaccio, e a due geni dell’arte quali Michelangelo e Leonardo da Vinci.

L’insieme urbano di Firenze, che rappresenta la più forte concentrazione di opere d’arte conosciute in tutto il mondo, è di per sé una realizzazione artistica unica, un capolavoro assoluto, frutto di una continua creazione durata sei secoli che include musei, chiese, edifici e opere d’arte di incommensurabile valore che hanno avuto influenza sullo sviluppo dell’architettura e delle belle arti sia in Italia che in Europa.

L’ambientazione di Firenze, circondata dalle colline toscane e attraversata dal fiume Arno, è rimasta immutata nel corso dei secoli e i fiorentini, consapevoli del proprio passato architettonico, sono stati in grado di preservare le tecniche costruttive originali mediante l’utilizzo dei tradizionali materiali da costruzione quali la “pietra forte”, “pietra serena”, intonaci ed affreschi. La città ha così salvaguardato le sue caratteristiche in termini di volumi e decorazioni ed ha rispettato le sue radici medievali, come la forma urbana con stretti vicoli e l’identità rinascimentale di cui è esempio Palazzo Pitti.

Per approfondimenti si consiglia di visitare il sito ufficiale del Centro per il Patrimonio Mondiale Unesco , responsabile dell'iscrizione dei siti del Patrimonio Mondiale, e di prendere visione del dossier di Firenze.

Per approfondimenti di carattere storico e artistico, in particolare per docenti e studenti, si consiglia di visitare il sito del progetto “Patrimonio mondiale nella scuola”, un’iniziativa sostenuta dall’Associazione beni italiani patrimonio mondiale dell’Unesco in collaborazione con Mibact e Miur per promuovere la divulgazione dei principi cardine dell’Unesco nelle scuole, soprattutto attraverso il portale di carattere didattico