ZONA ARCHEOLOGICA E BASILICA PATRIARCALE DI AQUILEIA

Aquileia si trova in Friuli-Venezia Giulia ed era una delle principali città dell'Impero Romano, fondata nel 181 a.C. come colonia militare sulle rive del fiume Natisone, all'epoca navigabile, a pochi chilometri dal mare. Aqileia può essere considerata un eccezionale esempio di antica città romana perfettamente conservata anche perché, in gran parte, non è ancora stata riportata alla luce.

La Basilica Patriarcale, impreziosita da uno straordinario pavimento in mosaico, fu terminata nel 1031 e giocò un ruolo decisivo nella diffusione del cristianesimo nell'Europa centrale.

Per approfondimenti si consiglia di visitare il sito ufficiale del Centro del Patrimonio Mondiale UNESCO, responsabile dell’iscrizione dei siti del Patrimonio Mondiale, e di prendere visione del dossier di candidatura.

Per approfondimenti di carattere storico e artistico, in particolare per docenti e studenti, si consiglia di visitare il sito del progetto “Patrimonio mondiale nella scuola”, un’iniziativa sostenuta dall’ Associazione beni italiani patrimonio mondiale dell’Unesco in collaborazione con MIBACT e MIUR per promuovere la divulgazione dei princìpi cardine dell’Unesco nelle scuole, soprattutto attraverso il portale di carattere didattico