ALPI GIULIE

La Riserva della Biosfera delle Alpi Giulie si trova nella parte nord-orientale del Friuli-Venezia Giulia ed interessa i territori del Parco delle Prealpi Giulie, della Riserva Naturale della Val Alba ed il Parco Gran Monte e Sorgenti del Natisone. Coinvolge 11 comuni della provincia di Udine con una popolazione residente di circa 22.000 abitanti e ricopre una superficie di circa 715 km2. Si estende lungo il confine della Riserva MAB UNESCO delle Alpi Giulie slovene, istituita nel 2003, che comprende il Parco nazionale del Triglav. Le due riserve costituiscono una cerniera tra i paesaggi, gli ecosistemi e le differenti culture nonché un luogo d’incontro tra il mondo latino e quello slavo caratterizzati da millenni di interazione culturale testimoniati dalla moltitudine di dialetti, metodi di insediamento, pratiche agricole e artistiche. La particolare natura biologica della Riserva della Biosfera delle Alpi Giulie è determinata da diversi fattori tra i quali, la sua collocazione biogeografica, l’altitudine e le precipitazioni particolarmente abbondanti.

Secondo la Classificazione delle Province Biogeografiche del Mondo del biologo e biogeografo ungherese Miklos Udvardy, la riserva si trova tra gli Altopiani dell’Europa Centrale e gli Altopiani Balcanici in prossimità delle Foreste Miste dell’Europa Centrale e delle Foreste Sempreverdi Mediterranee. Alla luce di quanto stabilito dalla Direttiva Habitat (Direttiva n. 92/43/CEE relativa alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna selvatiche), l’area è situata al confine delle regioni alpine e continentali e risente dell’influenza biogeografica della regione mediterranea. Tra le specie animali più diffuse sono presenti orsi bruni, linci, lontre e gatti selvatici.

Nell’ambito delle attività socioeconomiche, tutti i comuni della Riserva della Biosfera delle Alpi Giulie svolgono iniziative volte alla promozione di attività all’aperto come una rete di sentieri diffusi, passeggiate, trekking ed escursioni in bicicletta. I comuni della riserva sono anche impegnati nel completamento della pista ciclabile internazionale dell’Alpe Adria e nel potenziamento della vasta rete di musei e associazioni presenti sul territorio.

Per quanto riguarda il settore agricolo, sono state realizzate diverse attività mirate alla promozione dei prodotti locali come zucca, aglio, pane, farina, tartufo che hanno portato al riconoscimento di tre presidi Slow Food: l’Aglio di Resia, il Pan di Sorc e il Formaggio di Latteria Turnaria. Alcuni processi di preparazione e produzione dei suddetti alimenti sono stati inseriti nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali – MIPAAF.

Al fine di garantire la salvaguardia dell’habitat naturale, numerosi sono i progetti realizzati nell’ambito del turismo sostenibile e delle attività produttive di qualità.

 

Per maggiori informazioni sull'iscrizione come Riserva della Biosfera, è possibile consultare il sito del Programma UNESCO  "Man and Biosphere".