UNESCO GREEN CITIZENS

 

L'UNESCO è da sempre impegnata nella promozione della pace attraverso la cooperazione internazionale nei settori dell'istruzione, della scienza, della cultura, della comunicazione e dell'informazione. Organizzazione pioniera dello sviluppo sostenibile, coinvolge i governi e sostiene progetti locali in oltre 1000 siti naturali.

Con la convinzione che una pace duratura e uno sviluppo sostenibile possano essere raggiunti solo con comportamenti, mentalità e atteggiamenti informati e consapevoli, l’UNESCO ha lanciato una nuova iniziativa volta a sostenere l’impegno della società civile e a offrire opportunità di collaborazioni, condivisione di buone prassi e idee innovative.

La campagna UNESCO Green Citizens invita a sostenere il cambiamento attraverso le principali leve di azione ambientale: biodiversità, oceani, idrologia, educazione allo sviluppo sostenibile e conoscenza delle realtà indigene e locali. Questa piattaforma promuove una selezione di circa 100 progetti innovativi locali ed internazionali di grande impatto e soluzioni facilmente replicabili in tutto il mondo.

Nel corso dei decenni, infatti, l’UNESCO ha assistito a un grande aumento del numero e della pertinenza dei progetti dei cittadini in materia di oceanografia, ricerca scientifica e conservazione dei siti facenti parti della rete delle Riserve della Biosfera, dei Geoparchi e del Patrimonio Mondiale naturale 

UNESCO Green Citizens riflette la convinzione che i cambiamenti nel nostro rapporto con gli ecosistemi saranno realizzati solo riunendo le azioni dei diversi attori a tutti i livelli e rafforzando le reti di individui e organizzazioni impegnati in questo sforzo collettivo. Data l’impellente emergenza ambientale mondiale, è anche un invito per i responsabili delle decisioni ad agire rapidamente e un promemoria del fatto che solo insieme sarà possibile raggiungere il cambiamento positivo necessario. Aziende, mass media, volontari, tutti possono ora dare il proprio contributo attraverso questa piattaforma.

L'iniziativa arricchisce la già ampia e crescente gamma di programmi e partenariati dell'UNESCO volti a proteggere la biodiversità.

 

 

 

                                                                                                                                                                               10.5.2021