DAL PRIMO AGOSTO STOP ALLE GRANDI NAVI A VENEZIA: LA DECISIONE DEL GOVERNO ALLA VIGILIA DEL COMITATO DEL PATRIMONIO MONDIALE UNESCO (14 LUGLIO 2021)
Dal primo agosto stop alle Grandi Navi a Venezia: la decisione del Governo alla vigilia del Comitato del Patrimonio Mondiale  UNESCO (14 luglio 2021)

 

A partire dal primo agosto le Grandi Navi non potranno più transitare in Laguna a Venezia. La decisione è stata presa ieri dal Governo, alla vigilia della quarantaquattresima Sessione allargata del Comitato del Patrimonio Mondiale UNESCO (apertura il 16 luglio 2021 a Fuzhou, Cina) che tratterà anche la questione dello stato di conservazione del sito di Venezia e della sua Laguna.

 

“Il blocco del transito delle Grandi Navi in Laguna entro il termine della legislatura era un impegno che avevo preso pubblicamente”, ha commentato il Ministro della Cultura Dario Franceschini. Il Ministro ha sottolineato inoltre che il provvedimento del Governo “supera le prescrizioni dell’UNESCO, limitando il traffico alle navi di stazza inferiore alle venticinquemila tonnellate, e stabilisce un principio inderogabile, dichiarando monumento nazionale le vie urbane d’acqua Bacino di San Marco, Canale di San Marco e Canale della Giudecca di Venezia.” Si è voluto in questo modo prevenire l’eventuale iscrizione del sito di Venezia e della sua Laguna nella lista del Patrimonio Mondiale in pericolo.

 

Il decreto adottato ieri stabilisce compensazioni a favore delle compagnie di navigazione, del gestore del terminal di approdo delle Grandi Navi e dei titolari di altre attività che risentiranno del divieto di transito, oltre a nominare il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale di Venezia quale Commissario Straordinario incaricato di realizzare almeno quattro attracchi temporanei nell’area di Marghera, destinati anche alle Grandi Navi, e di gestire la manutenzione delle vie d’acqua, l’accessibilità e la sicurezza della navigazione.

 

(Fonte: Ministero della Cultura)

 

Foto di Gianni Berengo Gardin, Fondazione Forma, Milano

 

Berengo Gardin, con la sua intensa attività fotografica, ha svolto nel tempo un prezioso lavoro di documentazione e sensibilizzazione sulla presenza delle Grandi Navi nel Bacino di San Marco.