APERTURA DEL CICLO DI CANDIDATURE 2022-2023 PER IL REGISTRO INTERNAZIONALE DELLA “MEMORIA DEL MONDO”
Apertura del ciclo di candidature 2022-2023 per il Registro Internazionale della “Memoria del Mondo”

 

Finalmente, dopo quattro anni di sospensione del Programma “Memoria del Mondo”, l’UNESCO ha riaperto la possibilità di presentare nuove candidature per il Registro Internazionale della Memoria del Mondo  2022-2023! Il nuovo bando prevede che le candidature possano essere inviate fino al 30 novembre 2021.

 

Dopo l’approvazione, da parte della 211a Sessione del Consiglio Esecutivo, delle Linee Guida Generali riviste del Programma e degli Statuti emendati dell’International Advisory Committee (Comitato Consultivo Internazionale), è quindi ora nuovamente possibile presentare le candidature per arricchire il Registro Internazionale con la storia condivisa dell’umanità, contribuendo così a far crescere la consapevolezza globale della necessità di salvaguardare e promuovere un accesso sempre più ampio al patrimonio documentale.

 

Ogni Paese può presentare al massimo due candidature.

 

Dato che ogni singolo od organizzazione, con il consenso scritto del proprietario o del custode del bene, può sottoporre una candidatura per il tramite della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO-CNIU, si informa che la scadenza per l’invio della segnalazione all’indirizzo e-mail comm.unesco@esteri.it è stata fissata per il 2 novembre 2021.

 

Il Programma Memoria del Mondo è stato lanciato nel 1992 per favorire la conservazione e l’accesso di tutti al patrimonio documentario mondiale messo a rischio da mancanza di fondi, da guerre e conflitti sociali.

 

 

Per saperne di più, cliccate qui. 

 

 

Foto: UNESCO

 

 

2 agosto 2021