L’UNESCO INAUGURA UN ORTO DAVANTI ALLA SUA SEDE. “GLI ORTI SONO OTTIMI MESSAGGERI DEI NOSTRI VALORI. QUESTO È LA RISPOSTA SIMBOLICA ALLE GRANDI SFIDE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO E DELLA PERDITA DI BIODIVERSITÀ”, HA DICHIARATO LA DG AUDREY AZOULAY
L’UNESCO inaugura un orto davanti alla sua sede. “Gli orti sono ottimi messaggeri dei nostri valori. Questo è la risposta simbolica alle grandi sfide del cambiamento climatico e della perdita di biodiversità”, ha dichiarato la DG Audrey Azoulay

 

L’UNESCO ha inaugurato il 28 settembre 2021 un orto coltivato sul piazzale davanti al suo quartier generale a Parigi, offrendo un esempio concreto di rinverdimento urbano eco-responsabile. Secondo la Direttrice-Generale Audrey Azoulay, “gli orti sono ottimi messaggeri dei valori promossi dall’UNESCO. Il nostro è la risposta simbolica alle grandi sfide globali del cambiamento climatico e della perdita della biodiversità”.

 

La Commissione Nazionale Francese per l’UNESCO ha raccolto i fondi necessari per l’implementazione del progetto e ha voluto installare, proprio all’interno dell’Organizzazione, un simbolo forte della biodiversità da conservare. In aggiunta alla sua natura simbolica, l’iniziativa comprende anche lo sviluppo di attività educative per le giovani generazioni, attraverso workshops organizzati per gli studenti delle scuole medie e superiori sui temi della biodiversità, del cibo e delle città sostenibili.

 

La forma a doppia elica, sul modello del DNA, consente di passeggiare attraverso vialetti che costeggiano colture diverse ma tutte eco-responsabili e rispettose della biodiversità. Alberi di nocciolo, vari tipi di ortaggi (destinati al ristorante dell’UNESCO) e cespugli di erbe aromatiche e medicinali, reminiscenti di giardini e orti medievali. Il tutto, avendo come sfondo la Torre Eiffel.

 

 

Immagine: UNESCO

 

7 ottobre 2021