COP26 DI GLASGOW: L'UNESCO E LA COMMISSIONE NAZIONALE UK ORGANIZZANO LA CAMPAGNA MEDIATICA DIGITALE. PROTAGONISTI I SITI DEL PATRIMONIO NATURALE UNESCO, LE RISERVE DELLA BIOSFERA E I GEOPARCHI
COP26 di Glasgow: l'UNESCO e la Commissione Nazionale UK  organizzano la campagna mediatica digitale. Protagonisti i Siti del Patrimonio Naturale UNESCO, le Riserve della Biosfera e i Geoparchi

 

 

Dal 31 ottobre al 12 novembre 2021 si svolgerà a Glasgow, in Scozia (UK), il Summit delle Nazioni Unite sul Clima, COP26. A questo proposito l’UNESCO e la Commissione Nazionale UK per l’UNESCO stanno organizzando una campagna informativa digitale con hashtag #localtoglobal.

 

Poiché il meeting si svolgerà per lo più online, questa campagna digitale costituisce un’opportunità per il Programma UNESCO MAB di dimostrare ai decisori e al pubblico come esso contribuisca alla lotta contro il cambiamento climatico attraverso attività di mitigazione e adattamento. Al contempo, gli organizzatori si rivolgono ai Siti riconosciuti dall’UNESCO come i siti del Patrimonio Mondiale, le Riserve della Biosfera e i Geoparchi mondiali chiedendo materiali per evidenziare il loro contributo alla lotta ai cambiamenti climatici e contro la perdita della biodiversità.

 

In questa campagna mediatica digitale gli organizzatori vogliono dunque trasmettere il messaggio che i siti UNESCO dimostrano che piccoli cambiamenti comportamentali e l’azione locale possono fare la differenza e ispirare gli altri, instillando speranza nel futuro. Inoltre, dimostrare come questi siti sono luoghi in cui lo sviluppo socio-economico si riconcilia con la conservazione e la trasmissione del nostro comune patrimonio biologico, geologico e culturale.

 

Desiderano infine mostrare alla popolazione come prepararsi alle conseguenze del cambiamento climatico attraverso il recupero della terra e il rinforzo delle dighe e delle dune con soluzioni basate sulla natura. Cercano insomma storie di azioni, eventi, seminari, lavoro sul campo, passeggiate a piedi o ogni altra attività ritenuta illustrativa dell’impegno contro il cambiamento climatico.

 

I materiali raccolti saranno poi pubblicati online attraverso i social media dell’UNESCO e della Commissione Nazionale UK o attraverso una pagina web dedicata.

 

 

Foto: UNESCO

 

22 ottobre 2021