PROROGATO IL TERMINE PER LE ISCRIZIONI PER IL PREMIO UNESCO KING HAMAD BIN ISA AL-KHALIFA EDIZIONE 2021 PER L'USO DELLE TECNOLOGIE DELL'INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE NELL'EDUCAZIONE
Prorogato il termine per le iscrizioni per il Premio UNESCO King Hamad Bin Isa Al-Khalifa Edizione 2021 per l'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione nell'educazione

 

E’ ancora aperto il bando per le candidature al Premio UNESCO “King Hamad Bin Isa Al-Khalifa” per l’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nell’educazione. Il tema dell’edizione di quest’anno riguarda l'uso della tecnologia per abilitare sistemi di apprendimento inclusivi e resilienti in tempo di crisi.

 

La crisi pandemica causata dal COVID-19 ha messo in evidenza l’estremo bisogno dei Governi di reinventare i futuri modelli scolastici attraverso l’uso della tecnologia al fine di costruire metodi di apprendimento inclusivi e in grado di adattarsi alle crisi. Questi non solo devono poter garantire l’accesso ai dispositivi digitali, ma anche la corretta distribuzione dei contenuti in base all’età del soggetto che ne fa uso e la necessaria formazione per insegnanti, studenti e operatori sanitari. Inoltre, dovendo porsi al servizio dell’uomo e dello sviluppo delle sue capacità, la digitalizzazione deve sottostare ai principi delineati dalla Raccomandazione sull’etica dell’Intelligenza Artificiale adottata dall’UNESCO al fine di garantire la tutela dei diritti umani e assicurare inclusione e equità.

 

Durante la pandemia sono emersi sistemi di apprendimento di successo, basati sull'adozione progressiva di tecnologie continuamente aggiornate nel campo dell’istruzione, che hanno consentito ai Paesi di ridurre al minimo l'interruzione dello studio durante la crisi.

 

Due saranno i vincitori che, selezionati dalla Direttrice Generale dell’UNESCO Audrey Azoulay sulla base delle raccomandazioni fatte da una giuria internazionali di esperti del settore, riceveranno 25.000 dollari, una medaglia e un diploma.

 

Affinché le domande possano essere prese in considerazione, è necessario che queste siano presentate alla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO  o a una delle ONG in collaborazione ufficiale con l'UNESCO.

 

Chi volesse presentare un progetto tramite la Commissione Nazionale è invitato innanzitutto a comunicare la propria intenzione via e-mail a segretariato.cniu@unesco.it e a inviare la relativa proposta entro il 25 febbraio 2022, per permettere la valutazione di eventuali candidature eccedenti il numero massimo consentito di 3. Le domande saranno poi inoltrate all’UNESCO entro il  4 marzo 2022. Non sono ammesse autocandidature.

A titolo informativo, la precedente scadenza per l'inoltro alla Commissione era il 12 gennaio 2022, per quello a Parigi il 18 febbraio 2022.

 

Per avere ulteriori informazioni in merito al processo di candidatura e di selezione si raccomanda un’approfondita lettura della User Guide e delle Guidelines. 

 

Possono candidarsi singoli individui, istituzioni, organizzazioni non governative o altri enti.

 

Ecco i requisiti per l’ammissione:

 

1) il progetto deve essere in corso da almeno un anno;

2) il progetto e chi lo presenta non devono essere affiliati all’UNESCO o ricevere alcun tipo di sostentamento dall’organizzazione;

3) gli strumenti tecnologici utilizzati devono potere essere accessibili a tutti e gratuiti.

 

Per quanto riguarda i criteri di selezione:

 

1) il progetto deve esser in linea con le finalità del premio e avere attinenza con l’area tematica dell’edizione in corso;

2) deve fare uso di tecnologie innovative;

3) deve fornire la prova del proprio impatto;

4) deve dimostrare di poter essere replicato in altri contesti e di avere il potenziale per ottimizzare e rafforzare il suo impatto;

5) con l’uso delle tecnologie innovative il progetto deve promuovere inclusione ed equità nell’istruzione, tenendo presenti i gruppi emarginati, gli studenti con disabilità e quelli in contesto di crisi.

 

Inserimento: 13 dicembre 2021

Aggiornamento: 18 febbraio 2022