AL VIA LA RACCOLTA DELLE CANDIDATURE PER L’EDIZIONE DEL PREMIO UNESCO/JIKJI MEMORY OF THE WORLD 2022
Al via la raccolta delle candidature per l’Edizione del Premio UNESCO/JIKJI MEMORY OF THE WORLD 2022

 

Sono aperte le candidature per la IX Edizione del Premio UNESCO "Jikji Memory of the world”.

 

Istituito nell’aprile del 2004, questo premio nasce per gratificare tutti quegli sforzi che possono contribuire alla conservazione e all'accessibilità del patrimonio documentario come patrimonio comune dell'umanità, promuovendo l'accesso universale all'informazione e alla conoscenza.

 

Attraverso il tramite della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO o di una delle Organizzazioni Internazionali non Governative intrattenenti partnership ufficiali con l’Organizzazione, possono candidarsi singoli individui o istituzioni.

 

Per poter partecipare è necessario compilare un modulo in cui:

 

1) viene messo in risalto con quale impatto il contributo del candidato può aver aiutato favorevolmente la conservazione e l'accessibilità del patrimonio documentario. Bisogna elencare per esempio attività pilota sviluppate, innovazioni, leadership o pubblicazioni in merito;

2) vengono elencate le eventuali difficoltà che il candidato ha dovuto affrontare nell'intraprendere lavori di conservazione e di accesso all'area del patrimonio documentario;

3) viene fatta menzione di un eventuale premio precedentemente vinto dal candidato in esame per il suo contributo alla conservazione e all'accessibilità del patrimonio documentario;

4) viene fornita una spiegazione esaustiva del modo in cui la vincita, consistente in 30.000$, verrà utilizzata.

 

Il candidato deve dimostrare inoltre l’impatto che il proprio lavoro ha avuto secondo i sottoelencati criteri.

 

1) Sviluppo e gestione di programmi, progetti e studi attuati. I risultati conseguiti devono poter dimostrare: un aumento dell'accesso a determinati materiali; l’identificazione e l’acquisizione del patrimonio documentario precedentemente disperso; l’istituzione di un programma accademico sulla conservazione e l'accesso e uno sviluppo di un progetto di ricerca scientifica.

2) Innovazione: la progettazione o lo sviluppo di nuove tecnologie, prodotti, metodologie, concetti e servizi, l'adattamento originale o l'uso di quelli esistenti in modi che alterino fondamentalmente gli sviluppi futuri nella conservazione e nell'accesso del patrimonio documentale. È necessario fornire una chiara evidenza dei risultati derivanti dall’attività intrapresa.

3) Istruzione: il candidato deve aver effettuato delle pubblicazioni scritte, organizzato o tenuto corsi, conferenze e/o seminari, con i quali poter provare che i concetti, gli approcci, le metodologie e le strategie originali messe in atto abbiano influenzato in modo significativo gli sviluppi nella conservazione e nell'accesso.

4) Leadership professionale e organizzativa: il candidato deve fornire una prova del proprio contribuito a associazioni, organizzazioni nazionali e internazionali, sia pubbliche che private, a favore della conservazione e dell'accessibilità del patrimonio documentario mondiale.

5) Insolite difficoltà: il candidato può operare in un ambiente che renda estremamente difficile svolgere l’attività di conservazione e di accesso basilari, poiché situato in una zona di guerra, in un Paese molto povero o in un'area priva di elettricità o di altri servizi essenziali. Tutti fattori che possono conferire un carattere “eccezionale” al proprio lavoro.

6) Unicità nella competenza: il candidato potrebbe svolgere un lavoro che richieda una competenza unica, necessaria solo nell'area in cui opera o solo per i documenti specifici oggetto del proprio lavoro, che consenta la conservazione e l'accesso a materiali documentari che, sebbene rari, unici e localizzati, fanno parte del Patrimonio Mondiale.

 

 

Le candidature dovranno pervenire alla Commissione (segretariato.cniu@unesco.it)  entro il 31 Marzo 2022, per poterne permettere la valutazione e il successivo inoltro a Parigi entro il 30 aprile 2022.

 

 

Immagine: UNESCO

9 febbraio 2022