PRESENTATO L'OSSERVATORIO BULLISMO, CYBERBULLISMO E DISAGIO GIOVANILE
 Presentato l'Osservatorio Bullismo, Cyberbullismo e Disagio Giovanile

In un mondo in cui tutto è digitale i social media nascondono diverse problematiche, soprattutto per le persone di minore età. Anche di questo si è parlato lo scorso 23 febbraio all’Università di Roma Tor Vergata, nel Convegno “I rischi dei social media e web reputation”, organizzato dal CREG, il Centro di Ricerche Economiche e Giuridiche, in partenariato con il Master Medim e con la partecipazione della Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco (CNIU). Nel corso dell'evento è stato presentato l'Osservatorio Bullismo, Cyberbullismo e Disagio Giovanile, a cui partecipano istituzioni ed esperti nell'ambito della sicurezza, una realtà che monitorerà il fenomeno nelle scuole.

 

"Abbiamo riunito istituzioni, legali, garanti, ricercatori, perché siamo certi che insieme si riesce a combattere il bullismo, a sostenere le politiche giovanili, a dare ai ragazzi quegli elementi necessari per permettere loro di governare la rete senza esserne vittime”, hanno spiegato Enzo Rossi, Docente Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Presidente del CREG, Paolo Iafrate, Avvocato e Adjunct Professor dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, e il Dottor Carmelo Mandalari, Segretario Generale del GS Flames Gold, tutti coordinatori dell’Osservatorio Bullismo, Cyberbullismo e Disagio Giovanile.

 

I responsabili hanno aggiunto: “a fornire un contributo di riflessione e di esperienza e il loro apporto scientifico abbiamo come componenti: Maura Ianni, Docente Università degli Studi di Roma – Tor Vergata (Psicologia Generale); Loredana Pedata, Docente Università degli Studi di Roma – Tor Vergata, Antonio d’Acunto – già Prefetto di Latina e Ancona; Imma Marin Lopez, Docente Departamento de Educación de la Universidad de Córdoba; Izabela Zych, Docente in Psicologia Departamento de Educación de la Universidad de Córdoba; James O’Higgins Norman, Chair of Advisory Board UNESCO Chair/Director; Jacopo Marzetti, Avvocato e Presidente del Comitato Media e Minori del Ministero dello Sviluppo Economico e Iside Castagnola, Avvocato, membro del Comitato Media e Minori del Ministero dello Sviluppo Economico”.

 

Tra i presenti all’evento, Maria Mazza, Funzionaria della Promozione Culturale della CNIU, i già citati Jacopo Marzetti, Antonio d’Acunto e Paolo Iafrate; Guido Scorza, componente dell’Istituto del Garante per la Protezione dei Dati Personali, Adriana Battaglia, del Team europeo del bullismo, già Consigliera del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca; Alessandra Migliozzi, Capo Ufficio Stampa del Ministero dell’Istruzione e responsabile della Comunicazione di Pa Social; Marco Vincenzi, Presidente del Consiglio Regionale del Lazio; Eleonora Mattia, Presidente della IX Commissione Lavoro, Formazione, Politiche Giovanili del Consiglio Regionale del Lazio; Monica Sansoni, Autorità Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Lazio; Massimiliano Nicotra, Avvocato e senior partner Qubit Law Firm – Università degli Studi di Roma Tor Vergata; Simona Petrozzi, web reputation specialist e Presidente Terziario Donna Confcommercio Roma; Annalisa Buffardi, prima ricercatrice di Indire; Raffaele Focaroli, pedagogista e Giudice Onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Roma.

 

A portare il loro contributo anche Mirko Cazzato, co-fondatore e team leader dell’Associazione “Mabasta” e Megumi Watanabe, dell’UNESCO Regional Bureau for Science and Culture in Europe.

 

 

 

2 marzo 2022