PARTECIPAZIONE DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE NAZIONALE ITALIANA PER L'UNESCO A UN EVENTO DEDICATO AI PORTICI DI BOLOGNA
Partecipazione del Presidente della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO a un evento dedicato ai Portici di Bologna

 

 

 

Il Presidente della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, Franco Bernabè, ha partecipato venerdì 13 maggio a un evento dedicato ai Portici di Bologna, presso il Circolo della Caccia della città emiliana.

 

Il Presidente è intervenuto sottolineando come l’iscrizione dei Portici di Bologna alla Lista dei Siti del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO costituisca un caso interessante, poiché la città ha scelto di candidare non il suo centro storico in quanto tale, ma uno dei suoi elementi più significativi, capace di esprimere la specificità e l’unicità nel rapporto con l’Università.

 

I siti attualmente iscritti nella lista del Patrimonio Mondiale (PM) sono 1154 in 127 Stati, di cui 58 in Italia, il Paese che ne vanta il maggior numero.

 

Per l’Italia tale riconoscimento comporta a livello internazionale una precisa assunzione di responsabilità nella protezione dei siti patrimonio dell’umanità e nel contribuire a sviluppare la visione del futuro del PM.

Per questo il nostro Paese torna a far parte, dopo un ventennio di assenza, del Comitato per il PM, l’organo di governo della Convenzione UNESCO sulla protezione del PM del 1972, di cui ricorre quest’anno il 50esimo anniversario.

In questa occasione, l’Italia organizzerà a Firenze in novembre, insieme all’UNESCO, un evento internazionale dedicato alle prospettive future della Convenzione.

 

 

 

Immagine: Comune di Bologna

16 maggio 2022