APERTA LA CONFERENZA MONDIALE DELL’UNESCO SULL’ISTRUZIONE SUPERIORE, BARCELLONA 18 MAGGIO 2022
Aperta la Conferenza mondiale dell’Unesco sull’Istruzione superiore, Barcellona 18 maggio 2022

 

Il 18 maggio 2022 si è aperta a Barcellona la Conferenza mondiale dell’Unesco sull’Istruzione superiore con la partecipazione di oltre un migliaio tra delegati nazionali ed esperti ed ammessi ad un nutrito programma tra tavole rotonde ed eventi collaterali.

Intervenendo in apertura la Direttrice Generale dell’UNESCO, Audrey Azoulay, ha sottolineato l’importanza dell’emancipazione attraverso la conoscenza, affermato che “l’istruzione superiore non può essere più percepita come un privilegio ma come un diritto di tutti” e sostenuto il ruolo dell’Organizzazione nella difesa della libertà accademica. Secondo i dati UNESCO, ha poi evidenziato, nell’ultimo ventennio gli studenti universitari sono aumentati del 100% e si prevede un ulteriore raddoppio nei prossimi 10 anni; i 6 milioni di studenti che frequentano l’ Università in paesi diversi da quello d’origine sono addirittura triplicati nello stesso ventennio: si pensa che passeranno a 8 milioni solo nel 2025. Dati incoraggianti anche dai Paesi dell’Africa subsahariana dove la percentuali degli studenti universitari sulla fascia di età di riferimento ha raggiunto il 10%; nei paesi più ricchi vi è invece una percentuale del 79%. Ma vi sono ancora numerose diseguaglianze. Solo per citare alcuni tra i dati rivelati da Azoulay, l’istruzione superiore cresce in Europa, Usa e Australia mentre decresce in Asia ed Africa. La media mondiale degli studenti iscritti in Ingegneria vede solo una donna su 3. La Conferenza mondiale si concluderà con l’approvazione del documento “HED Road map 2030 , una percorso di obiettivi di rinnovamento da raggiungere nell’ambito di Agenda 2030.

 

                                                                                                                                  20 maggio 2022