RAPPORTO INVALSI 2022: SI ARRESTANO GLI EFFETTI DELLA PANDEMIA SULLA SCUOLA
Rapporto Invalsi 2022: si arrestano gli effetti della pandemia sulla scuola

Dal Rapporto Invalsi 2022 presentato nei giorni scorsi emerge un complessivo arresto degli effetti negativi della pandemia sulla scuola e sugli studenti. In particolare si registra una tenuta complessiva della scuola primaria e, per il ciclo secondario, si assiste ad un arresto del peggioramento delle prestazioni degli studenti.

L’UNESCO, in quanto agenzia specializzata delle Nazioni Unite per l’educazione, è fortemente impegnata nel contrastare le molteplici problematiche che affliggono il settore in tutte le regioni del mondo, dall’abbandono scolastico alle pari opportunità di apprendimento e al divario di genere nell’istruzione. Per affrontare l’impatto della pandemia sulla scuola e contribuire alla riapertura nel rispetto dei diritti degli studenti ad una istruzione di qualità, Obiettivo 4 dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile, l’UNESCO ha realizzato diversi studi ed indagini proponendo azioni concrete da intraprendere per superare le difficoltà conseguite all’emergenza sanitaria. Tra questi la nuova relazione della Commissione internazionale sul futuro dell'istruzione dal titolo “L’istruzione in un mondo post-covid: nove idee per l’azione pubblica”

 

 

                                                                                                                                                                                                              7 luglio 2022