L’UNESCO SOSTIENE IL RECUPERO DEL PATRIMONIO DANNEGGIATO IN PAKISTAN A SEGUITO DELLE INONDAZIONI
L’UNESCO sostiene il recupero del patrimonio danneggiato in Pakistan a seguito delle inondazioni

 

Sito archeologico di Moenjodaro

 

 

Le recenti piogge monsoniche hanno causato in molte regioni del Pakistan allagamenti e smottamenti, con perdite di vite e di mezzi di sostentamento e con gravi ripercussioni sulla vita sociale e culturale. Oltre 6 milioni di persone necessitano di assistenza urgente.

Anche alcuni siti del Patrimonio Mondiale in Pakistan sono stati danneggiati e l’UNESCO ha deciso di fornire assistenza per ripristinare questo patrimonio attraverso un finanziamento di 350.000 dollari, destinati sia al recupero dei siti del Patrimonio Mondiale che al sostegno degli artigiani, commercianti e artisti portatori delle conoscenze del patrimonio culturale immateriale che hanno perduto le loro fonti di sostentamento a causa delle inondazioni.

L’UNESCO intende contribuire ad assicurare anche la continuità dell’istruzione attraverso la fornitura di soluzioni di apprendimento a distanza.

 

 

                                                                                                                                     13 settembre 2022