ECCO GLI EVENTI REALIZZATI IN ITALIA IN OCCASIONE DELLA PRIMA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE RISERVE MAB
Ecco gli eventi realizzati in Italia in occasione della Prima Giornata Internazionale delle Riserve MaB

La prima Giornata internazionale delle Riserve della Biosfera UNESCO  ha visto  ieri, 3 novembre 2022, il lancio di eventi e iniziative di promozione del modello sostenibile delle Biosfere non solo nel mondo ma anche in Italia. Dalla Biosfera del Po Grande, al Circeo, al Monte Peglia in Umbria, alle Alpi Giulie, fino alla Riserva Miramare, le Isole di Toscana e il Tepilora in Sardegna ma un po' in tutte le 20 Riserve MaB italiane, si è voluto celebrare la Giornata dell’UNESCO con manifestazioni o comunicati e videomessaggi diffusi sulla stampa o sui siti web e i canali social istituzionali.

 

La Biosfera “Po Grande” ha promosso tre progetti dedicati alle scuole del territorio: 40 istituti per 4 mila studenti. Per l’area marina protetta di Miramare, in Friuli Venezia Giulia, la giornata ha coinciso anche con il lancio del nuovo Piano d'Azione che definisce strategie e obiettivi specifici per i modelli di sostenibilità da proporre al territorio.

 

La Biosfera delle Isole di Toscana e dell’Appennino ha lanciato un appello a tutti gli 80 comuni e le 875 scuole del territorio per un invito alla pace, al rispetto dell’ambiente e dei diritti umani, quali valori UNESCO in cui riconoscersi ogni giorno. Il Presidente della Riserva delle Isole di Toscana, dott. Giampiero Sammuri, ha inoltre diffuso un videomessaggio.

 

 Nell’ambito delle attività per le scuole, una interessante iniziativa viene dalla Riserva Val Ticino, che ha realizzato tre video per spiegare cosa sono le Riserve della Biosfera: "Piccoli gesti sostenibili",  rivolto al primo ciclo della scuola primaria; "Quante ne sai sul MaB?", dedicato al secondo ciclo della scuola primaria e infine, "MaB e sostenibilità", indirizzato al primo grado della scuola secondaria. 

 

Sempre ieri, la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO ha iniziato una serie di incontri nelle scuole per la promozione e informazione sul Programma UNESCO Man and the Biosphere.  Antonella Cassisi, funzionaria CNIU, e  il Dott. Matteo Vagnini, del progetto Green Flix, hanno incontrato alunni e docenti dell’Istituto Comprensivo Abbado per parlare dei principi UNESCO e delle Riserve MaB.

 

 

 

Immagine: UNESCO

4 novembre 2022