PREMIO UNESCO-SHARJAH: PROROGATA AL 15 GENNAIO 2023 LA SCADENZA PER L'INVIO DELLE CANDIDATURE ALLA CNIU
Premio UNESCO-Sharjah: prorogata al 15 gennaio 2023 la scadenza per l'invio delle candidature alla CNIU

 

Prorogata la scadenza per la candidatura alla 19°edizione del Premio UNESCO “Sharjah”  per la cultura araba, istituito per la prima volta nel 1998. Per chi volesse partecipare alla selezione del premio, avendo svolto attività nel campo della diffusione e promozione della cultura araba adesso potrà sottoporre la propria autocandidatura fino al 15 gennaio, corredandola di dettagliato CV, alla Segreteria della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, via email all’indirizzo: segretariato.cniu@unesco.it.

Si tratta di un riconoscimento per la promozione e disseminazione dell’arte e la cultura araba, in tutte le sue espressioni o diversità. Ogni anno vengono pertanto premiati dall’UNESCO, selezionando le candidature pervenute dai Paesi membri, due vincitori con una somma di danaro di 60 mila dollari ciascuno. L’obiettivo del premio, finanziato dal governo degli Emirati Arabi Uniti, è quello di dare un riconoscimento a chi ha contribuito, attraverso il proprio lavoro artistico, intellettuale e promozionale, allo sviluppo e la diffusione della cultura araba nel mondo. I candidati possono essere quindi non soltanto singoli individui, ma anche organizzazioni, enti e istituzioni. I candidati devono avere acquisito, per la loro attività di promozione della cultura araba, una reputazione internazionale ed essersi inoltre distinti nell’azione durante l’arco di parecchi anni.

Inoltre, devono aver contribuito anche alla rivitalizzazione della cultura araba e alla promozione del dialogo tra i diversi popoli. Il premio rientra quindi in un’azione più generale dell’UNESCO per la promozione della comprensione reciproca e lo scambio dei popoli attraverso la conoscenza delle culture diverse, come indica il  paragrafo 2 dell'articolo 1 della Costituzione dell'UNESCO.

 

 

23 novembre 2022