AL VIA LE CANDIDATURE PER IL PREMIO GUILLERMO CANO PER LA LIBERTÀ DI STAMPA (SCADENZA PER L'INVIO DELLE DOMANDE ALLA CNIU: 8 FEBBRAIO 2023)
Al via le candidature per il Premio Guillermo Cano per la libertà di stampa (scadenza per l'invio delle domande alla CNIU: 8 febbraio 2023)

Sono aperte le candidature al Premio UNESCO 2023 “Guillermo Cano”, per la libertà di stampa. Il riconoscimento, consistente nella somma di danaro di 25 mila dollari, viene dato ogni anno a una persona, organizzazione o istituzione, che ha dato un contributo di rilievo alla difesa e/o la promozione della libertà di stampa.

 

Guillermo Cano, a cui il premio è intestato, era infatti un giornalista colombiano morto nel suo Paese nell’esercizio della sua professione. L’UNESCO invita così gli Stati Membri a nominare candidati con la consulenza delle Commissioni Nazionali per l’UNESCO del proprio Paese.

 

Anche le organizzazioni professionali internazionali e regionali non governative impegnate nel campo del giornalismo e della libertà di stampa possono sottoporre le proprie candidature direttamente al Segretariato del Premio.

 

Chi volesse candidarsi attraverso la pre-valutazione dei requisiti da parte della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO può sottoporre invece la propria istanza, corredata dell’apposito form di candidatura compilato in ogni sua parte in lingua inglese o francese, entro l’8 febbraio 2023, inviandola via email a segretariato.cniu@unesco.it.

 

La cerimonia di premiazione avrà luogo il 3 maggio 2023, in occasione della Giornata Internazionale della Libertà di Stampa, presso la sede delle Nazioni Unite a New York.

 

Il premio è sostenuto anche dalla Fondazione Guillermo Cano Isaza, Helsingin Sanomat Foundation, Namibia Media Trust , Thomson Reuters Foundation e Democracy & Media Foundation Stichting Democratie & Media.

 

 

20 dicembre 2022