INTERVISTA DELLA CNN AL DIRETTORE GENERALE DELL'UNESCO.23 APRILE 2020
Intervista della CNN al Direttore Generale dell'UNESCO.23 aprile 2020

 

Intervistata dalla famosa giornalista della CNN Christiane Amanpour, Ambasciatrice di buona volontà dell’UNESCO per la libertà di espressione e la sicurezza dei giornalisti, il Direttore Generale dell’UNESCO Audrey Azoulay ha ricordato le conseguenze dell’epidemia di coronavirus in tutto il mondo nel settore dell’educazione e della cultura.

Con oltre 1 miliardo e mezzo di studenti a casa, l’Unesco è impegnata per sostenere l’apprendimento a distanza e per combattere l’ineguaglianza che ne deriva: ineguaglianza sociale per tutti quegli studenti che non andando più a scuola sono privati di una nutrizione sicura e salutare, ineguaglianza di genere, perché un altissimo numero di ragazze non tornerà sui banchi per motivazioni economiche o culturali, ineguaglianza digitale, visto che un’alta percentuale di famiglie, nei paesi in via di sviluppo ma anche nei paesi più avanzati, non ha un soddisfacente acceso ad internet o non lo ha affatto. L’UNESCO ha lanciato una coalizione mondiale per fronteggiare queste problematiche, coinvolgendo oltre che le istituzioni scolastiche dei paesi membri anche i più importanti operatori telefonici, affinché rendano accessibile a tutti la connessione internet.

A causa dell’epidemia mondiale il sistema legato alla cultura, che rappresenta anche un importante settore economico, si è fermato: i musei e i siti culturali sono chiusi, come i teatri, le sale concerti, le biblioteche, e tutte le manifestazioni culturali sono state annullate. L’UNESCO ha riunito virtualmente i Ministri della Cultura dei paesi membri per condividere esperienze e trovare soluzioni che possano aiutare la resilienza del settore e a questo proposito nell’intervista viene ricordata la proposta del Ministro Dario Franceschini, fatta in occasione della riunione: “lavorare sotto la guida dell’UNESCO per trasformare questa drammatica crisi in uno strumento per un nuovo Rinascimento mondiale attraverso la cultura, la ricerca e l’educazione”.

 

Per l'intervista https://edition.cnn.com/videos/app-international-edition/2020/04/23/audrey-azoulay-amanpour-unesco-coronavirus-education-culture.cnn