IL RUOLO ESSENZIALE DELLE FORESTE DEL PATRIMONIO MONDIALE

Le foreste rappresentano uno degli habitat più ricchi di biodiversità presenti sulla Terra e svolgono un ruolo cruciale nella regolazione climatica, assorbendo diossido di carbonio (CO2) dall’atmosfera. Le foreste inserite nella lista dei Patrimoni Mondiali dell’UNESCO sono 257 e coprono circa 69 milioni di ettari (quasi il doppio della dimensione territoriale della Germania) e assorbono, ogni anno, approssimativamente 190 milioni di tonnellate di CO2 dall’atmosfera, valore equivalente a circa la metà delle emissioni annuali di anidride carbonica del Regno Unito. Esse svolgono pertanto una funzione importantissima, apportando numerosi benefici anche a livello climatico.

 

Tuttavia, nonostante il riconoscimento mondiale e lo status di protezione a livello nazionale, 10 Patrimoni Mondiali forestali, tra il 2001 e il 2020, hanno contribuito alle emissioni totali di carbonio, a causa di fattori di stress antropico, come ad esempio il cambiamento climatico e lo sfruttamento del suolo. Si stima che l’uso massiccio delle risorse, unito a episodi frequenti e intensi come incendi e deforestazioni, possano portare a un indebolimento dei depositi di assorbimento di carbonio presenti nelle foreste Patrimonio dell’Umanità. Mentre le foreste giocano un ruolo cruciale nel ciclo globale del carbonio, la valutazione degli impatti climatici nelle diverse regioni risulta tuttavia complessa a causa della mancanza di dati certi.

 

L'UNESCO ha stilato a tal proposito un rapporto che per la prima volta si focalizza sulle emissioni di gas serra forestali, sulla rimozione e sullo stoccaggio di carbonio all’interno delle 257 foreste incluse nel Patrimonio Mondiale. Sulla base di questa analisi, diversi siti hanno mostrato variegati andamenti nell’ambito delle emissioni. Tali siti sono stati esaminati anche attraverso i procedimenti di monitoraggio previsti della Convenzione sul Patrimonio dell’Umanità e dell’International Union for Conservation of Nature (IUCN) World Heritage Outlook del 2020.

In futuro, la rimozione continua della CO2 atmosferica attuata da parte delle foreste non potrà essere garantita se la loro esistenza continuerà a essere costantemente minacciata. Difatti, sono aumentate le emissioni dovute alla deforestazione causata dallo sfruttamento massiccio della terra: ne sono esempi il Patrimonio della Foresta Tropicale di Sumatra in Indonesia e la Riserva della Biosfera del Río Plátano, in Honduras.

 

Le foreste Patrimonio dell’UNESCO e i paesaggi circostanti necessitano di una tutela forte e stabile, così da mantenere il ruolo di depositi di carbonio per le generazioni future. Pertanto, garantire una protezione solida e duratura delle foreste del Patrimonio Mondiale e dei paesaggi circostanti appare cruciale per massimizzare il loro valore, anche con il fine ultimo di fornire soluzioni per la mitigazione e l’adattamento al cambiamento climatico e la conservazione della biodiversità.

Per raggiungere questo obiettivo sono necessarie tre attività: rispondere in modo rapido ed efficace agli eventi relativi al clima, come gli incendi; mantenere e rafforzare la connettività ecologica, attraverso una migliore gestione del paesaggio; implementare la protezione dei siti patrimoniali UNESCO, all’interno di programmi internazionali, nazionali e locali per il clima, la biodiversità e lo sviluppo sostenibile.

L’attuazione di questo percorso richiede l’uso delle migliori abilità e conoscenze, derivanti da dati affidabili e da un processo decisionale interdisciplinare, così come attraverso la mobilitazione del supporto pubblico-politico per finanziamenti e investimenti sostenibili.

 

Per approfondimenti è possibile consultare questo documento:

CarvalhoResende T., Gibbs D., Harris N., Osipova E., UNESCO: International Union for Conservation of Nature, World Resources Institute, 2021

 

 

 

 

Bukit Barisan Selatan National Park, Tropical Rainforest Heritage Sumatra 

 

 

 

Río Plátano Biosphere Reserve

 

 

 

 

Immagine di copertina: Faggeta del Monte Cimino

 

 

3 dicembre 2021