Patrimonio Mondiale ed elementi del Patrimonio Culturale Immateriale dell’UNESCO

Poiché le guerre iniziano nella mente degli uomini e delle donne, è nella mente degli uomini e delle donne che devono essere costruite le difese della pace”.
Costituzione UNESCO

Dal 1945, anno della sua istituzione, l’UNESCO opera nella consapevolezza che la costruzione di una pace duratura deve essere fondata sulla collaborazione fra le nazioni e fra le differenti comunità umane nei settori dell’educazione, della scienza e della cultura.

Riconoscere tanta importanza al nostro patrimonio culturale e naturale ed essere consapevoli del suo contributo al nostro benessere materiale, intellettuale, emotivo e spirituale, deve indurci a riconoscere altrettanta importanza al patrimonio culturale e naturale che si trova negli altri paesi e continenti e al significato che esso riveste per gli abitanti e le comunità di quei luoghi. La condivisione di questa esperienza richiede la conoscenza e l’apprezzamento reciproco delle differenti espressioni, materiali e immateriali, della diversità culturale e naturale del pianeta.

Questo riconoscimento è particolarmente importante nella fase storica che stiamo attraversando, caratterizzata da una globalizzazione spinta e da forti flussi migratori, così come dalle sfide associate a questi fenomeni. Molte delle tensioni e dei conflitti, grandi e piccoli, che osserviamo nel mondo derivano infatti dai pregiudizi e dal sospetto generati spesso dall’ignoranza dell’altro e della sua cultura. A fronte di questa situazione, le Convenzioni adottate dall’UNESCO nel corso degli anni offrono una straordinaria opportunità di dialogo interculturale.

In questa sezione troverai 30 immagini di luoghi e pratiche culturali emblematici della lunga avventura umana e del pianeta che ci ospita, che per questo motivo appartengono all’intera comunità internazionale. Non a caso parliamo di “patrimonio dell’umanità”, la protezione del quale diviene responsabilità condivisa di tutte le nazioni del mondo.

 

Cina

Geoff Steven, La Grande Muraglia, Cina © OUR PLACE COLLECTION

Perù

National Institute of Culture, Pellegrinaggio al santuario del Signore di Qoyllurit’i, Perù © National Institute of Culture, 2004, with the permission of UNESCO

General View, mosques. Historic Cairo (Egypt)

Marianne Spier-Donati, Il Cairo storica, Egitto Spier-Donati, Marianne © UNESCO

Nigeria La danse des chasseurs pour rendre grâce aux Saltigués

DPC, Xooy, La cerimonia divinatoria dei Serer, Senegal © DPC, 2011, with the permission of UNESCO

Bulgaria

Historical Museum of the town of Chiprovtsi, La tradizione della produzione di tappeti a Chiprovtsi, Bulgaria © Historical Museum of the town of Chiprovtsi, 2010, with the permission of UNESC

Tunisia

Tim Schnarr, Medina di Tunisi, Tunisia © Limes.Media/Tim Schnarr

Bolivia

Proyecto QÑ-Bolivia, Qhapaq Ñan, Sistema Stradale Andino, Bolivia © Proyecto QÑ-Bolivia

Ecuador

Geoff Mason, Parco Nazionale di Sangay, Ecuador © OUR PLACE COLLECTION

Brasile

Adriano Chedieck, Círio de Nazaré (Il cero di Nostra Signora di Nazareth) nella città di Belém, Pará, Brasile ©Adriano Chedieck, 2008, with the permission of UNESCO

Marocco

Conseil municipal de Sefrou, Festival delle Ciliegie di Sefrou, Marocco ©Conseil municipal de Sefrou, 201, with the permission of UNESCO

Egitto

Geoff Steven, L’area di Santa Caterina, Egitto © OUR PLACE COLLECTION

Egitto

Geoff Steven, I monumenti nubiani da Abu Simbel a Philae, Egitto © OUR PLACE COLLECTION