Geoparchi

L’UNESCO è l’organizzazione delle Nazioni Unite  deputata a sostenere la ricerca nell’ambito delle Scienze della Terra e l’International Geoscience and Geoparks Programme è il suo programma più importante. Questo programma si basa su due pilastri: l‘International Geoscience Programme e l’iniziativa UNESCO Global Geoparks.

Nel 2004 17 geoparchi europei e 8 geoparchi cinesi hanno costituito a Parigi la Global Geoparks Network (GGN)-Rete Mondiale dei Geoparchi,  singole aree geografiche i cui siti e paesaggi di valore geologico internazionale vengono gestiti secondo un concetto olistico di protezione, educazione, sviluppo sostenibile. Nei Geoparchi, il cui obiettivo primario è la protezione della geodiversità,  la conservazione viene combinata con lo sviluppo sostenibile e coinvolge le comunità locali con lo scopo di creare una collaborazione e scambiare esperienze.

Nel  2015, in occasione della sua 38ma Conferenza Generale, l’UNESCO ha lanciato l’iniziativa “UNESCO Global Geoparks“, in cui i geoparchi vengono definiti come laboratori per lo sviluppo sostenibile che promuovono la ricognizione e la gestione del patrimonio della Terra e la sostenibilità delle comunità locali con un approccio olistico.

La Rete Mondiale dei Geoparchi, della quale devono far parte i Geoparchi Mondiali dell’UNESCO,  è una organizzazione no profit nell’ambito della quale i membri scambiano idee e buone pratiche e realizzano progetti in comune per migliorare il llivello di gestione dei geoparchi. La Rete si riunisce ogni due anni mentre a livello locale, come ad esempio la Rete Europea dei Geoparchi, si riunisce due volte l’anno.

I Geoparchi mondiali UNESCO operano per aumentare la conoscenza e la consapevolezza del ruolo e del valore della geodiversità e per promuovere le migliori pratiche di conservazione, educazione, divulgazione e fruizione turistica del patrimonio geologico, secondo un concetto olistico che combina sviluppo sostenibile e comunità locali. Insieme ai siti del Patrimonio Mondiale dell’Umanità (WHL) ed alle Riserve della Biosfera (MAB), i Geoparchi mondiali UNESCO  rappresentano una gamma completa di strumenti finalizzati a promuovere lo sviluppo sostenibile, agendo sia a livello globale, sia a livello locale.

A oggi, il numero dei Geoparchi Mondiali UNESCO è 177, distribuiti in  46 Paesi del mondo.

L’Italia ha 11 Geoparchi Mondiali dell’UNESCO, dei quali 9 iscritti nel 2015, quando l’iniziativa è stata lanciata, ma già presenti nella Rete Mondiale :

  • Rocca di Cerere (membro della Rete Mondiale dei Geoparchi dal 2008)
  • Madonie (membro della Rete Mondiale dei Geoparchi dal 2004)
  • Beigua (membro della Rete Mondiale dei Geoparchi dal 2005)
  • Adamello Brenta (membro della Rete Mondiale dei Geoparchi dal 2008)
  • Cilento,Vallo di Diano e Alburni (membro della Rete Mondiale dei Geoparchi dal 2010)
  • Parco minerario toscano (membro della Rete Mondiale dei Geoparchi dal 2010)
  • Alpi Apuane (membro della Rete Mondiale dei Geoparchi dal 2011)
  • Sesia-Val Grande (membro della Rete Mondiale dei Geoparchi dal 2013)
  • Pollino (membro della Rete Mondiale dei Geoparchi dal 2015)
  • Aspromonte (membro della Rete Mondiale dei Geoparchi dal 2021)
  • Majella (membro della Rete Mondiale dei Geoparchi dal 2021)

Maggiori informazioni sull’iter di candidatura sono disponibili sul sito dell’UNESCO.

I Geoparchi sono soggetti, ogni 4 anni, ad un riesame del loro funzionamento e della loro qualità. Al termine di questo processo per la conferma di validazione il Geoparco riceverà una carta verde se risponde ancora pienamente ai criteri (in tal caso conserva lo status), oppure una carta gialla se non risponde più ai requisiti (in tal caso gli viene dato tempo due anni per adeguarsi), oppure una carta rossa se nei due anni seguenti alla carta gialla non si è adeguato alle prescrizioni (in tal caso perde definitivamebte lo status).

Per maggiori dettagli potete scrivere a   segretariato.cniu@unesco.it

Agg.to 15 marzo 2024

Geoparchi

Majella

Il Geoparco si trova negli Appennini Centrali, copre un’area di 740 kmq, con un’altitudine che va dai 132 ai 2800 metri sul livello del mare, ed è caratterizzato da oltre 60 cime nel Massiccio della Majella, metà dei quali supera i 2000 metri, come nel caso del Monte Amaro. Il Geoparco è scolpito da una […]

Leggi di più Majella
Aspromonte

L’Aspromonte, che arriva ad una altitudine di quasi 2000 metri, si trova in Calabria ed ospita una popolazione di oltre 273.000 abitanti. La sua geologia particolare è il risultato di una evoluzione geodinamica e sismotecnica iniziata più di 500 milioni di anni fa e ancora in corso. Il Geoparco si trova su un frammento peninsulare […]

Leggi di più Aspromonte
Pollino

Il Geoparco del Pollino si trova tra Basilicata e Calabria e si configura come il parco nazionale più esteso d’Italia. L’area è costituita da diversi massicci di grande interesse geologico che si innalzano fino alle più alte quote dell’Appennino meridionale: il Massiccio del Pollino, i Monti di Orsomarso e il Monte Alpi. Con i suoi […]

Leggi di più Pollino
Sesia Val Grande

Il Geoparco Sesia Val Grande si trova nel Piemonte nordorientale tra la Val d’Aosta, il Monte Rosa, la Svizzera, il Lago Maggiore e la Pianura Padana, e si estende su un territorio che comprende 4 province (Verbano Cusio Ossola, Biella, Novara e Vercelli) un parco nazionale (Val Grande) e due parchi regionali (Alta Valsesia e […]

Leggi di più Sesia Val Grande
Alpi Apuane

Il Geoparco Alpi Apuane si trova nella Toscana nord-occidentale e comprende l’intero territorio dell’omonimo Parco Regionale. Le Alpi Apuane sono un affascinante complesso orografico (con altitudini che vanno dai 1947 m del Monte Pisanino ai 45 m del fiume Frigido, vicino Massa) conosciuto in tutto il mondo per i marmi, gli abissi e le grotte […]

Leggi di più Alpi Apuane
Parco Minerario Toscano

Il Parco Minerario Toscano si trova nelle Colline Metallifere, tra la provincia di Grosseto e quella di Livorno, in Toscana. La formazione della catena degli Appennini provocò nella Toscana meridionale la traslazione e la sovrapposizione di unità tettoniche di diverse sedimentazioni e aree paleogeografiche, dando luogo alla composizione di minerali che sin dai tempi remoti […]

Leggi di più Parco Minerario Toscano
Cilento, Vallo di Diano e Alburni

Il Geoparco Cilento, Vallo di Diano e Alburni si trova in provincia di Salerno, in Campania, e copre l’intero territorio dell’omonimo Parco Nazionale, dalla costa tirrenica fino alle montagne lucane. L’area appartiene alla catena degli Appennini meridionali, nata a seguito dell’interazione tra la placca europea e quella africana ed è caratterizzata da rocce sedimentarie, sia […]

Leggi di più Cilento, Vallo di Diano e Alburni
Adamello Brenta

Il Geoparco Adamello-Brenta si trova nelle Alpi Retiche, il settore italiano delle Alpi centro-meridionali, nel Trentino occidentale, e rappresenta la zona strategica per comprendere la storia geologica delle Alpi, essendo caratterizzata da una notevole geodiversità grazie alla presenza di due massicci, l’Adamello e il Brenta, molto diversi dal punto di vista geologico e morfologico. Il […]

Leggi di più Adamello Brenta
Beigua

Il Geoparco del Beigua si trova in Liguria, nel nord-est dell’Italia vicino al confine con la Francia, e si affaccia direttamente sulla costa. Il geoparco riveste una notevole iportanza per comprendere l’evoluzione geologica delle Alpi e degli Appennini ed è caratterizzato principalmente da affioramenti costituiti da frammenti del bacino dell’antico Oceano giurassico (tra i 200 […]

Leggi di più Beigua
Geoparco delle Madonie

Il Geoparco Mondiale dell’UNESCO delle Madonie si trova in Sicilia, la maggior parte nella provincia di Palermo, in un contesto paesaggistico particolarmente interessante dal punto di vista geologico e geomorfologico. Il Geoparco rappresenta quasi tutti gli aspetti della geologia siciliana, con una storia molto complessa iniziata oltre 220 milioni di anni fa. Le caratteristiche geologiche unite […]

Leggi di più Geoparco delle Madonie
Rocca di Cerere

Il Geoparco Rocca di Cerere si trova nella zona centrale della Sicilia, nella provincia di Enna, ed è situato su un altopiano di zolfo di gesso con picchi di arenaria. Dal punto di vista geologico, il geoparco è caratterizzato da una grande varietà ed è particolarmente interessante per i depositi di gesso e solfuro lasciati […]

Leggi di più Rocca di Cerere