Al via il 19 novembre la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2022

 

Pronti per la quattordicesima edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti? Quest'anno la SERR si svolgerà tra il 19 e il 27 novembre, e il focus tematico riguarderà i rifiuti tessili.

 

La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR) è una campagna internazionale di comunicazione ambientale che mira non solo a sensibilizzare le persone sulle eccessive quantità di rifiuti prodotti, ma soprattutto a promuovere lo sviluppo di migliaia di iniziative in tutta Europa, e ispirare i partecipanti ad agire per ridurre la produzione di rifiuti, mettendo in atto delle azioni concrete.

 

Ogni anno, dal 2008, la più grande call-to-action europea sulla prevenzione dei rifiuti incoraggia tutti a organizzare iniziative che riguardino le famose “3R”: Riduzione dei rifiuti alla fonte, Riutilizzo dei materiali e Riciclo.

I partecipanti possono far parte di una tra queste cinque categorie: Imprese, Istituti scolastici, Amministrazioni Pubbliche, Associazioni/ONG e Cittadini. 

Un premio speciale per ciascuna categoria sarà riconosciuto all'azione più creativa e impattante durante le premiazioni nazionali ed europee.

 

La campagna si pone dunque l'obiettivo di coinvolgere ogni attore della società – compresi i singoli cittadini – affinché, durante questa speciale settimana dell'anno (e non solo), ognuno possa in modo creativo ridurre il proprio impatto ambientale, contribuire a diminuire i rifiuti in prima persona e comunicare l’importanza di questo messaggio agli altri.

 

Ogni anno la campagna propone un focus tematico particolare: nel 2022 la SERR pone l'accento sui rifiuti tessili, ma accanto al tema principale, si possono, come ogni anno, sviluppare tutti i tipi di azioni generiche: prevenzione e riduzione dei rifiuti, riuso e preparazione per il riutilizzo dei materiali, promozione della corretta raccolta differenziata, selezione e riciclo, plogging, o giornate di pulizia.

 

Per partecipare, registratevi qui.

 

 

 

Fonte: SERR