Apre il 16 maggio alle 17:30 alla Biblioteca Europea di Roma la Mostra ArtCamp UNESCO “Colori per il Pianeta”

Locandina Art Camp (300 x 250)
La mostra “Colori per il Pianeta”, al via giovedì 16 maggio alle 17:30 presso la Biblioteca Europea in via Savoia 13 a Roma, è un’occasione unica per ammirare opere di artisti italiani e rifugiati che hanno avuto l’onore di partecipare alla prima edizione romana dell’ArtCamp Andorra UNESCO, grazie al generoso contributo della Fondazione Enlightened World e al patrocinio di istituzioni come la Temple University Kornberg School of Dentistry, il Dialogue Institute, il Campus di Roma della Temple University, oltre alla preziosa collaborazione della signora Hedva Ser – la madrina dell’ArtCamp e Ambasciatrice di Buona Volontà dell’UNESCO per la Diplomazia Culturale, della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO e dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati a Roma. Un sentito ringraziamento va altresì alla Biblioteca Europea e al Goethe Institut di Roma, che hanno contribuito con il loro sostegno e il loro impegno alla realizzazione di questa straordinaria manifestazione artistica.
L’ArtCamp Andorra “Colori per il Pianeta” costituisce un appuntamento di rilievo nel panorama artistico internazionale, riunendo pittori di varie nazionalità con cadenza biennale sin dal 2008. Oltre alla manifesta valenza artistica, il progetto mira innanzitutto a promuovere una cultura del dialogo, del rispetto e della convivenza, offrendo uno spazio privilegiato per l’interscambio di idee e la condivisione di esperienze tra gli artisti partecipanti. L’impulso creativo che scaturisce da questo incontro mira a facilitare, tramite l’espressione artistica, la diffusione dei principi e dei valori promossi dall’UNESCO al fine di instaurare una cultura di pace.
Il modello dell’ArtCamp Andorra ha suscitato l’interesse di diverse nazioni, le quali hanno manifestato il desiderio di avviare analoghe iniziative sul proprio territorio. Malta ha inaugurato il proprio ArtCamp nel 2015, giungendo già alla quarta edizione nel 2022, mentre altri paesi si sono a loro volta cimentati nell’organizzazione di simili eventi. Nel 2022, ad esempio, gli Emirati Arabi Uniti hanno ospitato il loro primo ArtCamp presso l’Università di Ajman, anticipando la prima edizione romana del 2024. L’implementazione e il successo di tali iniziative hanno beneficiato del sostegno e dell’assistenza delle Commissioni Nazionali per l’UNESCO di Andorra, di Malta, degli Emirati Arabi Uniti e dell’Italia.