“Heritage Meets the Future”, convegno internazionale organizzato nell’ambito del Bologna Portici Festival il 17 e 18 maggio 2024

portici festival

 

Nell’ambito del  Bologna Portici Festival,  alla sua seconda edizione, la città organizza un interessante convegno dal titolo  “Heritage Meets the Future”  dedicato alla tutela del paesaggio storico urbano e alla promozione della partecipazione attiva della cittadinanza nella cura del proprio patrimonio. Si tratta di un’occasione per celebrare l’iscrizione dei “Portici di Bologna” nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, avvenuta nel 2021, e per stimolare riflessioni e proporre soluzioni condivise relative alla salvaguardia e alla valorizzazione del patrimonio urbanistico.

La prima giornata sarà dedicata al tema “Percezione, uso e cura del patrimonio storico urbano: Bologna e i suoi portici” e vedrà la partecipazione di docenti, studiosi e ricercatori, oltre che del Rappresentante Permanente per l’Italia presso l’UNESCO, Liborio Stellino, dei Giovani per l’UNESCO e dei dottorandi del Corso di Architettura dell’Università di Bologna.

Sabato 18 maggio con “Global challenges, shared solutions”, a cura del Comune di Bologna, verranno riuniti i site manager di alcune delle più importanti città europee iscritte nella Lista del Patrimonio Mondiale e  Helle Soholt dello Studio Gehl di Copenhagen interverrà per evidenziare l’importanza di un approccio “persona-centrico” alla valorizzazione e cura del patrimonio urbanistico, partendo dall’analisi dei dati su movimenti, comportamenti, bisogni delle persone nello spazio cittadino per implementare la qualità degli spazi pubblici a livello ambientale, sociale, relazionale.

Tutti possono partecipare alle due giornate previa registrazione.