Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Alessio Butti parteciperà al Global Forum on the Ethics of Artificial Intelligence che si terrà il 5 e 6 febbraio 2024 a Kranj, in Slovenia, con il patrocinio dell’UNESCO.

ethicsofai2024_visualid_610px.jpg

 

Il secondo Forum Mondiale sull’Etica dell’Intelligenza Artificiale   , dopo il primo che si è tenuto nella Repubblica Ceca nel dicembre 2022, sarà incentrato sul cambiamento di panorama della governance dell’Intelligenza Artificiale.

Il Forum riunirà le esperienze di circa cinquanta paesi a diversi livelli di sviluppo tecnologico e politico e aprirà al dialogo con il settore privato, il mondo accademico e la società civile, consentendo scambi di buone pratiche e opinioni. Gli esperti del settore potranno esplorare le opportunità e le sfide poste dall’IA, in particolare il potenziale della tecnologia per far avanzare l’agenda dell’equità e il partenariato con il settore privato per valutare l’impatto etico e sull’uguaglianza di genere.

 

Per l’Italia il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio per l’Innovazione Alessio Butti parteciperà alla sessione ministeriale che si terrà il primo giorno, focalizzata sulla governance dell’Intelligenza Artificiale come priorità dell’agenda globale.

L’UNESCO, ha contribuito al raggiungimento di una governance dell’IA effettivamente  etica attraverso l’adozione della Raccomandazione sull’etica dell’Intelligenza Artificiale nel 2021 e continua a diffondere strumenti e metodologie innovative per cambiare il modello di business che guida l’IA e sviluppare una serie di soluzioni concrete e pratiche per assicurare che i risultati siano equi, inclusivi e sostenibili.

Come evidenziato dalla Vice DG dell’UNESCO per le scienze umane e sociali Gabriela Ramos in occasione dell’adozione ella Raccomandazione dell’UNESCO sull’etica dell’Intelligenza Artificiale, “in nessun altro campo la portata etica è più rilevante che nell’Intelligenza Artificiale”.