In calendario domani, per la prima volta, la Giornata Internazionale delle Riserve MaB

 

Si celebra domani, 3 novembre, la prima Giornata Internazionale delle Biosfere UNESCO aderenti al Programma MaB, Man and the Biosphere. L’Unesco ha promosso per questa giornata vari eventi di informazione sul ruolo e la presenza delle Riserve MaB nei territori.

 

Anche in Italia, dove vi sono 20 Riserve, si svolgeranno alcuni appuntamenti dedicati alla ricorrenza. La Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO ha organizzato incontri di presentazione sul ruolo dell’UNESCO e sul Programma MaB nelle scuole: il 3 novembre presso l’Istituto Comprensivo Claudio Abbado, il 10 novembre presso l'Istituto Anna Micheli e il 16 novembre al Liceo Statale Maria Montessori, tutti di Roma.

 

Il 10 novembre la CNIU terrà un webinar rivolto a studenti e docenti dell’Istituto Comprensivo Rudiano di Brescia e delle scuole del circuito ASPnet UNESCO, tenuto dalle funzionarie CNIU Antonella Cassisi, Responsabile dei Rapporti con le Scuole e Susanna Iacona Salafia, Responsabile del Programma MaB-UNESCO.

 

Anche il 4° Meeting Nazionale del Comitato Tecnico Nazionale delle Riserve della Biosfera Italiane, previsto dal 16 al 19 novembre presso la Riserva del Cilento e organizzato dal Ministero per la Transizione Ecologica (MiTe), onorerà questa ricorrenza.

Le 714 Riserve MaB dell’UNESCO, che si estendono per un totale di 7 milioni di km2 e rappresentano il 5% della superficie terrestre, hanno un impatto sulla vita di 260 milioni di abitanti in 129 nazioni.

 

Negli ultimi 50 anni sono divenute un esempio internazionale di sviluppo sostenibile dei territori, svolgendo un ruolo strategico per gli Obiettivi dell’Agenda 2030. Scopo di questa giornata, che avrà cadenza annuale, è fornire quindi l’occasione per una riflessione anche sui modelli economici sostenibili realizzati all’interno di queste riserve.

 

 

2 novembre 2022