La Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO lancia il progetto formativo “Next Generation – The challenges of climate change” in 10 scuole italiane

ventura

Nell’ambito della promozione dell’educazione allo sviluppo sostenibile sostenuta dall’UNESCO, e tenuto conto del recente inserimento dell’educazione civica e ambientale nei programmi scolastici italiani, la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO lancia il progetto didattico “Next Generation – The challenges of climate change” in 10 scuole italiane, alcune delle quali fanno parte della rete delle scuole associate all’UNESCO.

Nel mese di novembre Fabiano Ventura e i suoi collaboratori, dell’Associazione no profit Macromicro, gireranno l’Italia per mostrare agli studenti di vari istituti scolastici i risultati del progetto fotografico e scientifico “Sulle tracce dei ghiacciai”, da ultimo presentato con la mostra al Forte di Bard, patrocinata dall’UNESCO in riconoscimento del suo valore divulgativo e conoscitivo.

Gli elementi forniti dal progetto attraverso la comparazione fotografica e la misurazione glaciologica hanno permesso di evidenziare e far conoscere gli effetti dei cambiamenti climatici sui ghiacciai di diverse aree geografiche del mondo negli ultimi 150 anni. Il loro continuo ritiro costituisce uno degli effetti più gravi della crisi climatica, in grado di condizionare la vita di milioni di persone determinando l’innalzamento del livello dei mari e la rottura degli equilibri idrici.

Attraverso il progetto “Next Generation – The challenges of climate change” la Commissione Nazionale intende far conoscere e spiegare alle giovani generazioni gli effetti dei cambiamenti climatici, avendo come obiettivo finale quello di sviluppare una maggiore consapevolezza dell’impatto delle attività antropiche sul clima e sull’ambiente e, di conseguenza, sulla necessità di scelte personali e stili di vita che contribuiscano a mitigare i cambiamenti climatici e più in generale l’emergenza ambientale senza precedenti in cui si trovano oggi tutti gli esseri viventi.

6 novembre 2023