Le celebrazioni per i 100 anni dalla morte di Eleonora Duse inserite nella lista degli Anniversari UNESCO per il 2024-2025

Duse

Il 100º anniversario della morte di Eleonora Duse, che si celebrerà nell’anno in corso, è stato inserito nella lista degli anniversari a cui l’UNESCO sarà associato nel 2024-2025. La candidatura, dal titolo “Eleonora Duse. Un’icona sul palcoscenico globale del teatro (1858-1924)”, proposta dall’Istituto per il Teatro e il Melodramma – Fondazione Giorgio Cini di Venezia, è stata presentata dall’Italia, con il sostegno di Argentina, Francia e Regno Unito.

Celeberrima primadonna del teatro italiano, la Duse ha elaborato strategie artistiche innovative e diretto una sua compagnia con funzioni di manager, finanziatrice e di regista, oltre che di direttrice artistica. È stata non solo un’attrice osannata dai pubblici di tutto il mondo, ma anche un punto di riferimento per le personalità più rivoluzionarie del teatro del suo tempo: da Stanislavskij a Mejerchol’d, da Gordon Craig a Isadora Duncan.

Il programma delle celebrazioni prevede un ricco calendario di eventi, a cura della Fondazione Giorgio Cini in collaborazione con le Università di Bologna, Cà Foscari di Venezia, Roma Tre e con il Teatro Stabile Nazionale del Veneto ed Emilia Romagna Teatro.

L’associazione dell’anniversario con l’UNESCO conferma l’importanza delle arti performative per lo sviluppo sociale e culturale a livello globale, come riconosciuto dalla Convenzione del 2003 sul Patrimonio Culturale Immateriale e dalla Convenzione del 2005 sulla Protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali.

Foto: Archivio Eleonora Duse (Istituto per il Teatro e il Melodramma – Fondazione Giorgio Cini, Venezia)