L’Educazione ai cambiamenti climatici alla COP28 di Dubai

Foto GEP COP28

UNESCO è attivamente coinvolta nell’Educazione ai cambiamenti climatici.

Durante la Conferenza sui Cambiamenti Climatici delle Nazioni Unite (COP 28), che si è svolta dal 30 Novembre al 12 Dicembre 2023 a Dubai, la Greening Education Partnership, coordinata dal Segretariato UNESCO, ha creato il primo Greening Education Hub e organizzato più di 200 incontri per promuovere azioni concrete attraverso l’educazione,  riconoscendo ai più giovani il ruolo guida nell’affrontare le questioni ambientali e sottolineando inoltre l’importanza di collegare l’impatto della crisi climatica sulle migrazioni e sul diritto all’educazione.

La Greening Education Partnership è una alleanza globale che pone l’Educazione nel cuore dell’azione climatica. La sua missione è promuovere la conoscenza, le competenze, i valori e le attitudini necessari per trasformare la nostra relazione con l’ambiente.

Include 82 Stati membri  e più di 1100 organizzazioni che condividono i suoi quattro pilastri di azione per una Educazione trasformativa:

Scuole verdi strutture scolastiche a basso impatto climatico e uso delle risorse consapevoli che coinvolgano anche le comunità locali;

Curriculum verde che assicuri contenuti e pedagogia di qualità nell’educazione ai cambiamenti climatici;

Capacità del sistema educativo che preveda l’addestramento degli insegnati alla didattica della sostenibilità ambientale e che presupponga politiche e investimenti mirati nel settore educativo;

Comunità verdi basate sull’educazione permanente di tutta la collettività, favorendo una azione climatica guidata dai più giovani.

41 Stati membri hanno firmato fino a questo momento la Dichiarazione sull’Agenda Comune per l’Educazione ai cambiamenti climatici   per rinnovare il loro impegno a preparare ogni discente all’azione attraverso politiche attive nel settore dell’Educazione.

 

Immagine dal sito UNESCO: Rawpixel.com/Shutterstock.com