L’importanza dell’apprendimento permanente in primo piano alla Conferenza Internazionale di Shangai

researchreport

La Shanghai Open University (SOU), in collaborazione con l’Istituto UNESCO per l’Apprendimento Permanente (UIL) con l’Ufficio Regionale Multisettoriale dell’UNESCO per l’Asia Orientale (UNESCO Pechino), la Commissione Nazionale della Repubblica Popolare Cinese per l’UNESCO, l’Associazione Internazionale delle Università e la Società Cinese per la Strategia dello Sviluppo Educativo, ha organizzato la conferenza internazionale dal titolo “Promoting Lifelong Learning in Higher Education: From institutional strategies to practical implementation”.

L’evento ha avuto luogo a Shanghai, nella Repubblica Popolare Cinese, dal 19 al 21 ottobre scorsi.

Partendo dalla constatazione dell’inevitabile impatto sulla vita sociale e lavorativa di molti fattori quali i rapidi progressi tecnologici, le crisi climatiche e le persistenti diseguaglianze sociali, i lavori degli oltre 200 partecipanti al convegno si sono concentrati sulla necessità di trasformare e re-immaginare il ruolo dell’istruzione superiore, rendendo gli Istituti di Istruzione Superiore (IIS) agenti attivi di apprendimento permanente.

Particolare attenzione è stata posta al ruolo svolto dagli IIS nella promozione della cultura dell’apprendimento permanente, segnatamente nell’ambito di iniziative di riqualificazione e aggiornamento, nell’offerta di percorsi di apprendimento flessibili, nell’utilizzo di tecnologie per l’apprendimento e la formazione, nella promozione dello sviluppo sostenibile e nella creazione di solidi partenariati con il settore privato e le organizzazioni comunitarie.

Per saperne di più, cliccate qui.

Immagine: sito UNESCO

24 ottobre 2023