L’Italia ha un nuovo elemento nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale: l’“Irrigazione tradizionale: conoscenza, tecnica e organizzazione”. Si tratta di una iscrizione transnazionale con l’Austria capofila

Irrigazione tradizionale
Irrigazione tradizionale

Il Comitato del Patrimonio Culturale Immateriale dell’UNESCO riunito in questi giorni in Botswana ha iscritto ieri, 5 dicembre 2023, l’elemento transnazionale “Irrigazione tradizionale: conoscenza, tecnica e organizzazione” nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale. La nuova iscrizione ha come capofila l’Austria e vede la partecipazione di Italia, Belgio, Germania, Lussemburgo, Olanda e Svizzera.

Il Comitato ha inoltre approvato l’estensione dell’elemento della “Transumanza” ad Albania, Andorra, Croazia, Francia, Lussemburgo, Romania e Spagna. La Transumanza era stata iscritta nella lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell’UNESCO nel 2019 come elemento transnazionale di Austria, Grecia e Italia.

 

 

 

Foto di Daniela Donolato

© Heimatpflegeverband Südtirol, 2021, tratta dal dossier di candidatura

 

6 dicembre 2023