Premio UNESCO per l’Economia Creativa: aperte le candidature e prolungamento della scadenza (20 gennaio 2023)

Sono aperte le candidature al Premio Internazionale UNESCO 2023 “Economia Creativa”, intitolato al fondatore dello Stato del Bangladesh,  Bangabandhu Sheikh Mujibur Rahman. 

 

Istituito nel 2021, grazie al supporto del governo del Bangladesh, il premio di 50.000 dollari andrà al miglior progetto o programma di economia creativa nell´ambito della promozione dell´imprenditoria giovanile.

Se il Covid-19 ha colpito duramente l´industria artistica, l´economia creativa rimane uno dei settori più in crescita, su scala globale, con il 3.1% del PIL e il 6.2% di tasso d´occupazione. Il Premio UNESCO per l´Economia Creativa contribuisce all´obiettivo 8 della Strategia di Medio Termine 2014-21, al Piano di Azione 2014-21 sulla priorità parità di genere e alla Strategia Operativa sulla Gioventù 2014-21.

 

Come si legge nel bando, è possibile autocandidarsi anche attraverso la Commissione Nazionale Italiana per l´UNESCO, che valuterà preventivamente la validità della candidatura e i requisiti richiesti, prima di sottometterla al Segretariato Internazionale del Premio.

Possono concorrere non solo individui, ma anche enti e associazioni con progetti validi nel settore dell´economia creativa, che coinvolgano i giovani.

Per chi volesse candidarsi attraverso la CNIU, il termine di scadenza, fissato in precedenza al 5 dicembre 2022, è stato ora esteso al 20 gennaio 2023. Entro quella data si potrà scrivere via email a segretariato.cniu@www.unesco.it e inviare CV e altra documentazione utile alla pre-valutazione.

 

 

Immagine: UNESCO

14 novembre 2022

Agg.to il 15 dicembre 2022